Valverde / Scomparso Nino Torrisi, fondatore della “Misericordia” e grande esempio di altruismo

 

Il mondo del volontariato piange Antonino Torrisi, per tutti “Nino”, che all’età di 77 anni, è venuto a mancare. Socio fondatore e primo presidente della Misericordia di Valverde, l’ha guidata per 17 anni dall’11 maggio 1984. Consigliere nazionale delle Misericordie d’Italia, vicepresidente regionale dei gruppi Fratres, consigliere comunale di maggioranza ai tempi dell’amministrazione Vasta di Valverde, Nino ha lasciato un profondo vuoto nel cuore della moglie e dei suoi due figli, innanzitutto.

Un uomo amato da tanti, sempre in prima fila per aiutare il prossimo, un modello da seguire. Numerosi i post a lui rivolti su Facebook, addirittura gli amministratori del gruppo “Sei di Valverde se” hanno sostituito la precedente immagine di copertina con il necrologio di Nino. Tante lacrime ai suoi funerali, una chiesa gremita di amici e di chi ha avuto la fortuna di conoscerlo. Ad essere presenti anche i membri di alcune Misericordie di centri limitrofi.

Il feretro è stato portato a spalla dai suoi confratelli che, prima di raggiungere la chiesa, hanno sostato davanti alla sede della Misericordia, per dare a Nino la possibilità dell’ultimo saluto. A celebrare il rito funebre nel Santuario di Valverde il parroco, padre Nei, che lo ha descritto proprio così come Nino era, una persona dal cuore grande, altruista, impegnata per il bene: “Dobbiamo ringraziare Dio per la vita di Nino, una persona amorevole.  Ha sofferto tanto prima di andarsene, ma ha vissuto questi momenti con serenità. È riuscito ad incoraggiare chi gli stava al fianco”, ha detto padre Nei.

Nino, al bene della comunità ci ha pensato persino poco prima di morire. Niente fiori, il suo desiderio era quello che le offerte venissero devolute per l’acquisto di una nuova ambulanza, progetto che la Misericordia di Valverde porta avanti da qualche tempo. E così è stato. Durante la cerimonia, alcuni volontari della Misericordia di Valverde, e non solo, hanno ricordato Nino con parole commosse, raccontato aneddoti, mostrato il loro cordoglio ai familiari. Tutti d’accordo sul fatto che Nino ha fortemente creduto nelle energie di giovani e adulti volontari, che ha tramandato valori ed importanti insegnamenti. “Ci ha reso uomini del domani – ha aggiunto il governatore della Misericordia di Valverde, Salvatore Balsamo – sempre impegnato a 360° nel sociale”. All’uscita del feretro dalla chiesa, dopo un altro momento di preghiera con padre Nei, il suono delle sirene delle ambulanze appositamente parcheggiate in piazza del Santuario, ed il corteo verso il cimitero.
Ciao Nino, che da sempre sei stato pure nostro fedele lettore.

Graziella De Maria