Vangelo della domenica (19 febbraio) / L’autentico cristiano se riceve uno schiaffo porge l’altra guancia

Canto al Vangelo ( 1Gv 2,5 )

Alleluia, alleluia. Chi osserva la parola di Gesù Cristo, in lui l’amore di Dio è veramente perfetto. Alleluia

Vangelo ( Mt 5,38 -48 )

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli:
«Avete inteso che fu detto: “Occhio per occhio e dente per dente”. Ma io vi dico di non opporvi al malvagio; anzi, se uno ti dà uno schiaffo sulla guancia destra, tu porgigli anche l’altra, e a chi vuole portarti in tribunale e toglierti la tunica, tu lascia anche il mantello. E se uno ti costringerà ad accompagnarlo per un miglio, tu con lui fanne due. Da’ a chi ti chiede, e a chi desidera da te un prestito non voltare le spalle.
Avete inteso che fu detto: “Amerai il tuo prossimo e odierai il tuo nemico”. Ma io vi dico: amate i vostri nemici e pregate per quelli che vi perseguitano, affinché siate figli del Padre vostro che è nei cieli; egli fa sorgere il suo sole sui cattivi e sui buoni, e fa piovere sui giusti e sugli ingiusti. Infatti, se amate quelli che vi amano, quale ricompensa ne avete? Non fanno così anche i pubblicani? E se date il saluto soltanto ai vostri fratelli, che cosa fate di straordinario? Non fanno così anche i pagani? Voi, dunque, siate perfetti come è perfetto il Padre vostro celeste».
Parola del Signore

Riflessione

La Liturgia di questa domenica, continua a leggere il vangelo di Matteo proseguendo nel discorso che riguarda l’autentica vita cristiana. Dopo aver proclamato le Beatitudini esortando i credenti a diventare il sale della terra e la luce del mondo, Gesù mostra la vera pienezza della Legge, e cioè l’amore per Dio e per i fratelli. Gesù infatti è venuto non per abolire la Legge ma per darle compimento. Chi vive le Beatitudini proclamate dal Vangelo, diventa autentico testimone dell’annuncio di Cristo non fermandosi alla sterile osservanza dei precetti. La legge del taglione: “Occhio per occhio, dente per dente”, viene sostituita con la legge della misericordia. Gesù esorta ad amare tutti, poiché il Padre ama tutti indistintamente, come ci ricorda il Salmo responsoriale di questa domenica: “Il Signore è buono e grande nell’amore”, e: “Chi osserva la parola di Gesù Cristo, in lui l’amore di Dio è veramente perfetto”, come ci ricorda il Canto alleluiatico di questa domenica.

Letizia Franzone

Please follow and like us:
Posted by on 18 febbraio 2017. Filed under Chiesa,Dialogos,In evidenza,Spiritualità. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
6 × 12 =