Via Crucis / Cade la prima volta

opera del prof. Nunzio Trazzera

opera del prof. Nunzio Trazzera

Il mondo dondola
svanisce per poi riapparire più vicino
nel caldo umido attutirsi dei miei passi scomposti
soccombo
il vuoto mi attira a sé
la croce pesa troppo
lo sguardo si appanna
intorno tutto è rosso
rosso come l’amore che ho donato
rosso come la mia umanità
e pesa, Padre mio,
pesa e brucia questo arnese di tortura che mi trascino addosso
senza misericordia alcuna
e senza compassione
dovrò rialzarmi e marciare verso te

Alessandra Distefano

Please follow and like us:
Posted by on 29 marzo 2016. Filed under Poesie. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
20 + 15 =