Volley / Catania, al via oggi le finali nazionali di pallavolo Under 14 maschili

La Roomy Catania, campione regionale

È cominciata oggi una grande settimana di pallavolo per la città di Catania che, fino a giorno 20, sarà palcoscenico delle finali nazionali giovanili di volley under 14 maschile. Una kermesse che vede ai nastri di partenza ben 28 formazioni: 16 di queste fanno già parte del tabellone principale, mentre le restanti 12 si aggiungeranno dopo i primi due giorni di gare dedicate alla fase di qualificazione, per completare il main draw con le quattro caselle rimanenti.

Sono sei i campi di gara previsti: il PalaCatania, oltre a ospitare la finalissima, vede oggi il debutto della fase di qualificazione con la partita tra SudTirol Volley e Farchioni Assisi, a cui seguirà il match Leverano-Isernia. L’incontro inaugurale al PalaSpedini (da oggi intitolato a Luciano Abramo, dirigente della Paoletti Catania campione d’Italia nel 1978) sarà invece quello tra Diatex Trentino e Finale Ligure, dopo il quale si sfideranno Volley Parella e Vg Modena. La palestra del Liceo Artistico Lazzaro vedrà invece Group Pescara sfidare Sz Soca (squadra di Savogna d’Isonzo, Gorizia), con a seguire l’incontro tra Kioene Padova e Molfetta. Il campo da gioco della palestra dell’Istituto Comprensivo Pitagora di Misterbianco ospita invece l‘incrocio tra Pallavolo Milano Vittorio Veneto e Don Michele Obtta Villa D’Agri, mentre chiuderà il programma Zinella Bologna-Sile Volley. Le gare saranno ospitate anche dalla palestra dell’Istituto Comprensivo Mascagni di Catania, dal Palacus e all’interno dello Sporting Center di Sant’Agata Li Battiati.

Un evento di portata nazionale organizzato grazie al tandem composto da Comitato Territoriale di Catania della Federazione Pallavolo (Fipav) e Scuola di pallavolo Roomy Catania. Proprio la Roomy, fra l’altro, sarà la portabandiera siciliana della manifestazione: i ragazzi etnei sono stati inseriti nel girone F e giocheranno, al PalaSpedini, contro Arezzo, Cuneo e una squadra che uscirà dalla fase di qualificazione. “Lavoriamo sui nostri ragazzi già da cinque-sei anni – ha dichiarato Giovanni Barbagallo, il direttore tecnico della squadra –  abbiamo programmato tutto per tempo. Questo lavoro ci rende orgogliosi, i nostri centri di avviamento ci hanno portato a questo risultato straordinario a livello regionale. Ora ci confronteremo con realtà ben diverse dalle nostre: il nostro scudetto lo abbiamo già vinto”.

Occasione importante anche per la Fipav Catania: “Sarà un momento di grande festa – ha precisato il presidente del Comitato teritoriale etneo Giuseppe Gambero – dove Catania proverà ancora una volta a dare il massimo dal punto di vista organizzativo. Ospiteremo il meglio del settore giovanile, con le migliori risorse del nostro movimento. Un’occasione ideale per promuovere il nostro sport a tutti i livelli. Potremo anche tifare per una nostra squadra: sono convinto che faremo bene”. Sabato sera, poi, l’evento sarà impreziosito dalla presenza della Nazionale maggiore, impegnata alle 20:30 nel test match contro l’Australia al PalaCatania: all’ombra dell’Etna, si respira aria di grande pallavolo.

Giorgio Tosto

You must be logged in to post a comment Login