Zafferana in festa 2 / Festa in onore della Madonna della Provvidenza. Domenica 14 agosto Messa solenne presieduta dal vescovo emerito mons. Urso

La comunità di Zafferana Etnea è in festa. Da oggi i suoi abitanti vivono la festa della 13912642_633601556809417_7484401391888975493_npatrona Maria SS.ma della Provvidenza con una tre giorni di programma liturgico. Ad aprirlo questa mattina la messa a Piano dell’Acqua ai piedi della statua della Madonna mentre alle 19,30 sarà celebrata in chiesa la messa vespertina e subito dopo avrà inizio il tradizionale pellegrinaggio di ringraziamento fino all’altarino della Madonna della Provvidenza (all’ingresso sud del paese). I fedeli, con in testa il parroco don Luigi Licciardello e il sindaco Alfio Russo, scenderanno lungo la via Garibaldi fino alla sacra edicola dove seguirà l’offerta della cera da parte del primo cittadino a nome di tutta la cittadinanza, per ricordare gli eventi drammatici dell’eruzione vulcanica del 1792 che minacciò il paese, dove i cittadini impauriti e senza speranza si affidarono alla Madonna, portandone in processione la statua. L’eruzione cessò miracolosamente e gli abitanti per devozione decisero di fare un pellegrinaggio in segno di riconoscenza per l’intercessione ricevuta.
Tornando al programma, domenica 14 agosto, giorno della festa, alle 19,30 si terrà la messa solenne celebrata quest’anno da mons. Paolo Urso, vescovo emerito di Ragusa con la partecipazione delle autorità civili e militari. I festeggiamenti troveranno il loro culmine martedì 16 agosto con la visita della Madonna al suo popolo: di sera, alle 19,30 la messa che sarà celebrata (tempo permettendo) sul sagrato della chiesa e a seguire l’uscita del simulacro della Madonna. Il fercolo, che percorre le vie Roma e Garibaldi del paese, negli ultimi anni viene “accompagnato” da un gruppo di giovani del paese, un momento per loro e per tutti i fedeli di grande attesa e devozione. Sul significato della festa zafferanese interviene, come sempre puntuale, il parroco don Luigi Licciardello, affermando nel preambolo del programma delle celebrazioni che “una festa religiosa rimarrebbe espressione superficiale di devozione se non diventasse opportunità di conversione al progetto di vita che scaturisse dal mistero cristiano e dall’insegnamento del Vangelo. Ad aiutarci in questa scelta ci viene incontro quest’anno l’esortazione apostolica di Papa Francesco “Amoris Laetitia” sull’amore della famiglia”. La festa di quest’anno ricade dentro l’Anno Santo della Misericordia e quella di Zafferana è una delle chiese giubilari della diocesi di Catania. Per i dettagli del programma visita la pagina www.parrocchiazafferana.it

Annalisa Coltraro

 

You must be logged in to post a comment Login