Zafferana / Con la “Sagra delle castagne” si conclude domani l’Ottobrata. Nel programma anche una rievocazione storica

Domani, domenica 29, calerà il sipario sulla 39^ edizione dell’Ottobrata Zafferanese,  kermesse che quest’anno ha già fatto registrare un vero e proprio boom di visitatori e turisti provenienti da ogni parte del Sud Italia ed oltre. Numerosissime carovane di pullman ed auto hanno raggiunto, nelle precedenti domeniche, il ridente centro pedemontano affollando a dismisura vie e piazze cittadine ed apprezzando le tipicità enogastronomiche del territorio oltre all’arte artigiana e manufatturiera di molto artigiani. Dopo uva, miele, funghi e mele dell’Etna, la domenica conclusiva dellOttobrata sarà dedicata alla Sagra delle castagne.
Saranno tantissimi anche stavolta – informa un comunicato del Comune di Zafferana – gli appuntamenti previsti nel cartellone oculatamente realizzato dal Comitato organizzatore presieduto da Salvatore Coco, a cominciare dalle escursioni guidate con due itinerari: “Monte Nero degli Zappini” con difficoltà media e ”Monti Sartorius” con difficoltà facile.
A Palazzo di Città sarà possibile visitare la mostra fotografica dal titolo “L’Ottobrata e la sua storia” e la mostra della scultura “All’amico Lucio” mentre nella sede del Vicolo dell’Arte (via Roma n° 343) si potrà ammirare la Collettiva d’Arte a cura dell’associazione artistico-culturale “Giuseppe Sciuti” di Zafferana Etnea.
In piazza Umberto I, dalle ore 9,30 alle 18, sono previsti giochi e animazione per bambini e nell’area gastronomica di via Rocca d’Api sarà possibile gustare i prodotti tipici dell’Etna nelle varie tipologie.
Altri appuntamenti della giornata saranno: “le Vetrine e le Botteghe delle antiche arti e dei vecchi mestieri”; l’esposizione di opere e manufatti artigianali; l’esposizione di caratteristici carretti siciliani; sfilate di trampolieri e gruppi musicali; la degustazione del piatto tipico siciliano (nel caso in specie a base di castagne) a cura dell’Istituto Professionale di Stato “Rocco Chinnici” di Nicolosi.
Alle ore 17, imoltre, è prevista la rievocazione storica dell’arrivo de “castagni caliati” con la direzione artistico-culturale di Grazia Vasta, presidente dell’associazione “Val Calanna Teatro” di Zafferana Etnea.
Da non perdere alle ore 18 in piazza Umberto lo spettacolo di cabaret di Gianluca Fubelli (da Colorado) e alle ore 20,30 l’esibizione musicale “Dieci HP” (tributo rock ai cantautori italiani).

 

Please follow and like us:
Posted by on 28 ottobre 2017. Filed under Comuni,Cronaca,In evidenza,Società,Zafferana. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
30 ⁄ 15 =