Zafferana / L’hotel Airone compie ottant’anni. Il proprietario Raffaello Longo: “Negli anni siamo cresciuti tanto da aprire un’altra struttura a Catania”

L’hotel Airone di Zafferana Etnea compie ottant’anni. Fu realizzato nel 1937 ad opera di Michelangelo Longo, imprenditore, che all’età di 24 anni, facendo una passeggiata nella zona Airone, ne rimase affascinato: si sedette su una pietra e decise che in quel luogo doveva nascere una struttura ricettivo-alberghiera. Michelangelo Longo, del resto, era un esperto di turismo perché fin dall’età di 14 anni aveva lavorato a Taormina, località turistica per eccellenza, presso il Cafè de Paris e in seguito decise di gestire una pasticceria a Zafferana denominata Cafè Roma.

Oggi l’albergo è gestito dal figlio, Raffaello Longo, anch’egli imprenditore. Gli abbiamo chiesto di fare un bilancio di questa pluridecennale attività.

– L’Airone è una delle prime strutture alberghiere realizzate sull’Etna e ottant’anni sono davvero tanti. Che sensazione le suscita ?

“ Siamo riusciti a far crescere questo albergo anno dopo anno e siamo arrivati ad ottanta. E’ un traguardo importante perché, dopo tanto tempo, la struttura è viva più che mai “.

-Quali personaggi famosi, in questi anni, hanno pernottato nel suo albergo ?

“Abbiamo ospitato personaggi di grande rilievo nel panorama culturale italiano: Vitaliano Brancati, Dacia Maraini, Pier Paolo Pasolini, Alberto Moravia, Edza Pound, Leonardo Sciascia, Lando Buzzanca, Flavio Insinna, Pippo Baudo, Laura Pausini, Lucio Dalla, Ron, Rosario Urzì, Vittorio Sgarbi, Nuccio Costa, Franco Franchi e Ciccio Ingrassia…”.

-Recentemente è stata inaugurata a Catania un’altra struttura alberghiera l’”Airone City Hotel “: come mai avete deciso di investire là ?

“ Perché ci volevamo espandere e realizzare un altro hotel a Zafferana non avrebbe avuto senso e quindi abbiamo deciso di investire su Catania”.

-Il 2016 si è concluso positivamente per la Sicilia per quanto concerne le presenze turistiche. Lo stesso risultato è stato ottenuto anche dall’Hotel Airone ?

“ Nel 2016 il bilancio è stato assai positivo per l’ Airone; questo appena trascorso è stato l’anno migliore, con il maggiore numero di presenze da ottant’anni a questa parte. Oltre 25000 presenze annue, con una media di settanta persone al giorno”.

Zafferana- L’hotel Airone

-La Sicilia è una delle regioni italiane che è particolarmente ricca di bellezze storiche, artistiche e naturali. Secondo lei, come si potrebbe valorizzare la nostra isola e contestualmente produrre ricchezza e creare occupazione ?

“ Bisogna promuovere il territorio, l’immagine della Sicilia all’estero, offrire servizi efficienti, migliorare i mezzi di comunicazione, gli aeroporti, le autostrade”.

Il 26 e 27 Maggio 2017 si svolgerà a Taormina il G7. Questo evento avrà una ricaduta positiva per l’immagine della nostra isola?

“ Sicuramente si, e anche un ritorno in fatto di turismo”.

-Quest’anno si svolgeranno le elezioni regionali per il rinnovo dell’Assemblea Regionale Siciliana. Secondo lei, la futura compagine governativa quali provvedimenti dovrà adottare per favorire lo sviluppo turistico della nostra isola ?

“ Innanzi tutto, bisogna ridurre le tasse, favorire gli investimenti e ridurre la spesa pubblica. Questi provvedimenti, purtroppo, non vengono applicati né dai governi di destra né da quelli di sinistra. “

  Giuseppe Russo