Zafferana / Il miele protagonista della seconda domenica dell'”Ottobrata”. In più, mostre, animazione, musica e gastronomia

Dopo l’inaugurazione ufficiale, coincisa con la prima domenica dell’edizione 2017, Zafferana Etnea si prepara alla seconda domenica dell’Ottobrata giunta alla sua 39^ edizione. L’esordio della kermesse è stato bagnato dalla pioggia ma fortunato grazie all’afflusso, nella ridente cittadina pedemontana, di tantissimi visitatori attratti dall’evento che, di anno in anno, fa registrare crescenti apprezzamenti e condivisioni ben oltre i nostri confini territoriali.
L’Ottobrata Zafferanese  domani, domenica 8, sarà dedicata alla Sagra del miele, uno dei rinomati prodotti tipici del territorio, apprezzato e conosciuto ovunque. Il ricco cartellone di eventi, realizzato dal Comitato organizzatore presieduto da Salvatore Coco – informa un comunicato degli organizzatori -prevede per domenica anche la possibilità di effettuare escursioni guidate con due itinerari “Acqua Rocca degli Zappini-Valle del Bove” e “Crateri del 2002”. A Palazzo di Città, inoltre, sarà possibile visitare la mostra fotografica dal titolo “L’Ottobrata e la sua storia” e la mostra di scultura “All’amico Lucio” mentre nella sede del Vicolo dell’Arte (via Roma n° 343) si potrà ammirare la Collettiva d’Arte a cura dell’associazione artistico-culturale “Giuseppe Sciuti” di Zafferana Etnea.
In piazza Umberto I, dalle ore 9,30 alle 18,00, sono previsti giochi e animazione per bambini e nell’area gastronomica di via Rocca d’Api sarà possibile gustare i prodotti tipici dell’Etna nelle varie tipologie.
Altri appuntamenti della giornata saranno: le “Vetrine e le Botteghe delle antiche arti e dei vecchi mestieri”; l’esposizione di opere e manufatti artigianali; l’esposizione di caratteristici carretti siciliani; sfilate di trampolieri e gruppi musicali; la degustazione del piatto tipico siciliano (nel caso in specie a base di miele) a cura dell’Istituto Professionale di Stato “Rocco Chinnici” di Nicolosi; l’esibizione musicale “Vulcania Brass Ensemble”; il drone experience (campo sportivo); la degustazione delle tradizionali zeppole di riso; la sfilata del gruppo folklorico siciliano “Triskèlon”. Da non perdere, alle ore 20,30 in piazza Umberto I, l’appuntamento con Radiofonda – Negramaro coverband show.
Le domeniche successive dell’Ottobrata Zafferanese saranno dedicate rispettivamente alle mele dell’Etna (15 ottobre), ai funghi (22 ottobre) e castagne (29 ottobre).
Soddisfatti per il successo all’esordio il sindaco di Zafferana, Alfio Vincenzo Russo ed il presidente del Comitato organizzatore della manifestazione, Salvatore Coco che hanno ulteriormente sottolineato il grande impegno profuso dall’imponente macchina organizzativa dell’evento in grado di prevenire e gestire nel modo migliore ogni possibile criticità, relativamente anche alla sicurezza, alla viabilità e gestione complessiva della manifestazione. In particolare, apprezzamenti significativi su quello che è ormai noto come “modello Zafferana” sono recentemente stati evidenziati anche da Organismi superiori.

 

Please follow and like us:
Posted by on 7 ottobre 2017. Filed under Comuni,Cronaca,In evidenza,Società,Zafferana. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
8 × 16 =