Zafferana / “Ottobrata”, motore e vetrina dei prodotti tipici dell’Etna. Cinque domeniche a tema

Nelle domeniche di ottobre si svolge a Zafferana Etnea, la tradizionale e attesissima 39^ edizione dell’Ottobrata Zafferanese, che ha lo scopo di valorizzare e promuovere i prodotti tipici dell’Etna.
La manifestazione, che  attira nella cittadina etnea migliaia di visitatori e turisti provenienti da tutta la Sicilia e dal Meridione, è considerata, a giusto titolo,  uno dei più importanti eventi a livello regionale, con l’obiettivo di esaltare la cultura delle tipicità e delle migliori tradizioni locali.
Un appuntamento che coinvolge operatori commerciali, artigiani, produttori di miele, imprenditori del settore dolciario.
Alla realizzazione della manifestazione partecipano il Comune di Zafferana Etnea ( Assessorato al Turismo e alla Cultura ) , la Regione Siciliana, l’Assessorato regionale alla Pubblica Istruzione e Beni Culturali, l’Assessorato regionale delle Risorse Agricole e Alimentari in  collaborazione con l’ Ente Parco dell’Etna, l’associazione “ Città del Vulcano “ e l’associazione “ Città del miele “.
Le escursioni abbinate alla manifestazione vengono curate dalle associazioni locali, con lo scopo di valorizzare e promuovere le risorse naturali presenti nel versante orientale dell’Etna: Piano dell’Acqua, il Piano del Vescovo, la Valle del Bove, Val Calanna, l’Ilice di Carrinu, Piano Bello, Acqua Rocca degli Zappini, Monte Zoccolaro.
Lungo il circuito della manifestazione si esibiscono artisti di strada per creare un’ atmosfera di festa e accogliere i visitatori. Durante lo svolgimento dell’evento vi saranno anche mostre di pittura, di fotografia, di artigianato, spettacoli musicali, gruppi folkloristici, giochi e animazione per i bambini.
Il programma comprende ancora convegni attinenti i prodotti tipici del luogo e relative degustazioni.
L’Ottobrata Zafferanese nacque nel 1978 ad opera del dott. Alfio Coco, sindaco della cittadina etnea per oltre 14 anni, con la finalità di dare risalto  ai prodotti tipici del territorio etneo, quali pere, mele, castagne, uva, miele e funghi.
Nel 1989 l’”Ottobrata “ fu istituzionalizzata e da allora è diventata un appuntamento annuale. Nel 1995 la manifestazione assunse la denominazione di “Ottobrata-Festa d’Autunno”. Da quel momento la sagra di paese, grazie anche ad una massiccia promozione pubblicitaria,  si trasformò in una imponente manifestazione di rilevanza a livello regionale. Inizialmente collaborarono tutte le associazioni operanti sul territorio in modo da costituire un laboratorio di creatività che mirava a valorizzare le risorse umane presenti nella realtà locale. Ultimamente la manifestazione viene nuovamente denominata “Ottobrata”.

Giuseppe Russo

Please follow and like us:
Posted by on 6 ottobre 2017. Filed under Comuni,Cronaca,Cultura,In evidenza,Zafferana. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
29 + 2 =