Zafferana / Si è insediato al Comune il commissario ad acta per sostituire il Consiglio

Si è insediato a Zafferana Etnea il Commissario ad acta che, nello scorcio conclusivo dell’attuale legislatura comunale, assume le veci del Civico Consesso scioltosi il mese scorso dopo le contestuali dimissioni dei nove consiglieri di maggioranza che, in tal modo, hanno palesemente rimarcato il dissenso nei confronti dell’ex presidente del Civico Consesso, Sapuppo al termine di una spiacevole vicenda che ha tenuto banco nei mesi scorsi nel ridente paese pedemontano.

Da sx, il sindaco Russo e Sajeva

Come si ricorderà – si legge in una nota del Comune – le mancate dimissioni dello stesso Sapuppo, a suo tempo concordate  unanimemente dal Gruppo “Zafferana il Comune” in occasione delle elezioni dell’Amministrazione comunale attualmente in carica, determinarono l’atto di sfiducia nei confronti dello stesso presidente del Consiglio con conseguente spaccatura che portò, poi, alla costituzione di un gruppo consiliare di minoranza nato in appoggio al presidente sfiduciato, all’elezione quale presidente consiliare di Ignazio Coco e, quindi, al successivo reintegro dello stesso Sapuppo per decisione del Tar di Catania. Un’armonia impossibile da ristabilire, al punto che la maggioranza del civico consesso decise, lo scorso 20 novembre, le dimissioni in blocco.
In virtù degli eventi sopradescritti, l’Assessorato Regionale alle Autonomie Locali, retto da Bernadette Felice Grasso, ha adesso nominato il dott. Angelo Sajeva quale Commissario ad acta in sostituzione del consiglio comunale zafferanese. “Do il mio personale benvenuto e quello dell’intera comunità al dott. Sajeva –ha commentato il sindaco, dott. Alfio Vincenzo Russo– augurandogli buon lavoro ed assicurandogli sin d’ora la massima collaborazione per una proficua attività sinergica in favore della Comunità zafferanese. Si chiude così una vicenda spiacevole per Zafferana ma, la netta presa di posizione dei Consiglieri di maggioranza dimessisi, è stato un atto di grande coerenza e serietà nei confronti dei nostri concittadini, a dispetto di chi, invece, ha anteposto banali motivazioni al bene comune”.
Angelo Sajeva, 53 anni di origini palermitane, è un funzionario regionale di provata esperienza, con attuali mansioni anche di ispettore degli Enti Locali della Regione Siciliana ed attività di vigilanza sui Comuni e Città Metropolitane. Tra l’altro, è stato Commissario Regionale nei comuni Belpasso, Altavilla Milicia, Rodi Milici, Floresta, Valguarnera Caropepe, Ustica. Attualmente è Commissario ad acta al bilancio nei Comuni di Mascali e Aci Castello.
Il rapporto che mi legherà a Zafferana Etnea sarà abbastanza lungo, sino alla fine della legislatura a metà del 2019, e sono orientato ad utilizzare questo periodo, in sinergia col sindaco Russo, a beneficio della Comunità. Ho trovato Uffici ordinati e competenti, ottima prerogativa per lavorare bene. Sono fiducioso e, già oggi, abbiamo adottato due importanti provvedimenti come la revoca della convenzione per la segreteria che ci consentirà di avere un segretario comunale full-time e la ratifica della variazione di bilancio propedeutica alla realizzazione a Zafferana Etnea del Palazzetto dello sport attraverso un finanziamento del Coni”.

 

Please follow and like us:
Posted by on 22 dicembre 2017. Filed under Comuni,Cronaca,In evidenza,Zafferana. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
21 + 20 =