Zafferana / Vendita record di piantine dell’Associazione Carabinieri per “telefono Azzurro

Z

Primi nella distribuzione dei fiori contro gli abusi sui bambini. L’Associazione Nazionale Carabinieri di Zafferana, per il terzo anno consecutivo, mantiene il primato del primo posto –  fra le 1.700 piazze d’Italia in cui si è svolta l’iniziativa –  nella distribuzione delle 45 piantine colorate   messe  a disposizione dal “Telefono Azzurro”, in cambio di una donazione minima di 13 euro.

Il gruppo dell’Associazione Carabinieri autore del record

L’iniziativa si chiama “Fiori d’Azzurro” ed è rivolta alla raccolta di fondi da utilizzare per finanziare attività volte al contrasto della violenza sui minori.

In Italia sono tanti i bambini e gli adolescenti che subiscono violenza fisica e psicologica.  Bambini ed  adolescenti maltrattati, privati della loro identità, schiacciati dalla paura del domani. Non mancano gli abusi, un vero e proprio dramma, che spesso spingono i più deboli a compiere gesti estremi. 

I volontari della sezione di Zafferana, presieduta dal brigadiere capo Giovanni Marino, con il loro gazebo montato in piazza Cardinale Salvatore Pappalardo, per il terzo anno consecutivo, hanno venduto a tempo di record tutte le piantine a disposizione. Un risultato che inorgoglisce il presidente Marino che alcuni giorni prima dell’iniziativa ha visitato le scuole per parlare del Telefono Azzurro  e promuovere la campagna di raccolta fondi: “Esaurite tutte le piantine, – ha raccontato Marino –  abbiamo provveduto a comunicare telefonicamente il successo dell’iniziativa al Telefono Azzurro. Stentavano a crederci per la velocità con cui le avevamo distribuite. Ci hanno ringraziato calorosamente e si sono complimentati con i nostri volontari prima telefonicamente e poi anche per iscritto”. All’iniziativa hanno collaborato fattivamente i volontari Alfio Previtera, Giuseppe Conte, Giuseppe Di Mauro, Rosario Zappalà, Alfio Privitera, Sarah Ricca e Rosanna Costanzo.

Rosalba Mazza