Acireale / A San Camillo poesie e canti dedicati alla Madonna per promuovere lo spirito della comunità

12631203_10206270467373025_553478836_oIl senso di comunità, di solidarietà e di umanità affidato ai canti e alla recitazione delle poesie dedicate alla Madonna: non solo un momento spirituale di riflessione, ma anche un invito alla riscoperta di se stessi attraverso il concerto tenutosi lunedì sera presso nella chiesa di San Camillo ad opera di Rita Caramma, Fratel Vincenzo, Francesca Seminara, Grace Pennisi, Maria Adelaide Durante, Nino Pulvirenti e Lucia Monaco. Al termine della celebrazione della messa alla vigilia della festa della Madonna della saluta, figura molto cara alla comunità dei camilliani che da anni si occupa di aiutare ed assistere chi si trova in difficoltà, si è tenuto un profondo momento di riflessione che ha fuso in sé arte e spiritualità attraverso le poesie di autori tra i quali Alda Merini, Giorgio Caproni, Paul Claudel, Paul Verlaine, dedicate alla Madonna. Non si è trattato di un semplice momento di preghiera rivolto ai fedeli, ma di un vero e proprio invito alla comunità acese tutta per promuovere momenti di riflessione e di conoscenza nell’intento di riscoprire il contatto umano ed il piacere del ritrovarsi insieme.
“Dobbiamo intendere la salute anche come salvezza -spiega fratel Vincenzo- Maria ci indica che la salvezza è alla portata di tutti, basta fermarsi soltanto un attimo. Il messaggio che lanciamo alla comunità è di non scoraggiarsi mai, e di guardare a noi stessi e ai nostri limiti”.

Andrea Viscuso

Print Friendly, PDF & Email