Acireale / Il 4 novembre tornerà in funzione il Palavolcan. Ospiti i quattro atleti acesi medaglie olimpiche

Venerdì 4 novembre, alle ore 18, sarà riconsegnato ad Acireale il Palavolcan di corso Italia, uno degli edifici simbolo del disastro causato due anni fa dalla tromba d’aria che si abbatté su Acireale. L’amministrazione comunale in collaborazione con Federscherma Sicilia – informa un comunicato – inaugurerà l’impianto con l’evento “Verso nuovi traguardi, le medaglie olimpiche al Palavolcan”.palavolcan

I protagonisti saranno Enrico Garozzo e Daniele Garozzo, Marco Fichera e Rossella Fiamingo, gli atleti acesi che hanno trionfato alle Olimpiadi di Rio, che riceveranno le Chiavi della città di Acireale. Nel corso della serata sarà conferita la cittadinanza onoraria al maestro Giorgio Scarso, vicepresidente del Coni e presidente della Federazione Italiana Scherma.  All’evento parteciperà il presidente del Coni, Giovanni Malagò.

«Abbiamo voluto che fosse un grande evento, una festa per gli sportivi e per tutti gli acesi. Venerdì ringrazieremo i nostri ragazzi per l’impresa ai Giochi di Rio, sono un orgoglio per la nostra città e per l’Italia tutta e restituiremo il Palavolcan alla città, a due anni esatti dalla tromba d’aria che ha ferito profondamente il nostro territorio- dichiara il sindaco di Acireale, Roberto Barbagallo-. Il Palavolcan è diventato un simbolo della calamità che ha colpito Acireale, invitiamo pertanto tutti i cittadini, le associazioni sportive e le associazioni di volontariato che hanno vissuto con noi quei momenti difficili».

«Sono felice che l’inaugurazione del PalaVolcan coincida con un’occasione così importante per il movimento schermistico. Avere tutte queste medaglie olimpiche in una sola città è un’impresa ed è giusto che la città dia omaggio ai ragazzi e che questo coincida con un momento significativo per la città, – dichiara Sebastiano Manzoni, presidente Federscherma Sicilia-. La presenza del presidente Malagò testimonia la riconoscenza che il Coni nutre per Acireale, per il contributo tanto importante al nostro medagliere».

 

Print Friendly, PDF & Email