Acireale / La diocesi propone una Giornata di ringraziamento in occasione del primo anniversario della tromba d’aria del 5 novembre 2014

In occasione del primo anniversario della tromba d’aria che ha colpito la città di Acireale il 5 novembre 2014, il 20141108_82903_Tromba-aria-Acireale---2“Comitato Civico 5 novembre” (comitato che riunisce i portatori d’interessi dovuti dai danni della tromba d’aria), di concerto con la Diocesi di Acireale, intende ricordare l’evento con una giornata di ringraziamento per quanto poteva accadere e non è accaduto: “la calamità naturale dello scorso anno infatti avrebbe potuto arrecare alla città di Acireale non solo distruzione ma anche morte”. Così in una nota stampa la diocesi che propone due momenti di riflessione per la giornata di oggi giovedì 5 novembre.

Il primo momento sarà una conferenza stampa che avrà luogo nel vescovado di Acireale alle ore 11,00 nel corso della quale il vescovo della diocesi mons. Antonio Raspanti, il Sindaco della città di Acireale Roberto Barbagallo, la Protezione Civile Regionale e Agostino Pennisi, presidente del “Comitato Civico 5 novembre”, incontreranno i rappresentanti dell’informazione.
Il secondo evento sarà una Santa Messa di ringraziamento che avrà luogo nella basilica Cattedrale di Acireale alle ore 18,30 e sarà presieduta dal vicario generale della diocesi, mons. Guglielmo Giombanco e dall’arciprete parroco don Roberto Strano.
“Il “Comitato Civico 5 novembre” e la Diocesi di Acireale auspicano che il ricordo della calamità naturale dello scorso anno possa giovare a far si che nella città di Acireale possano essere presto sanate quelle ferite che in alcuni casi sono ancora in attesa di guarigione”.

Print Friendly, PDF & Email