Acireale / “Rete: istruzioni per l’uso”: Prevenzione e sicurezza, temi dell’incontro per famiglie, docenti e ragazzi

IMG_2070Prosegue il percorso della legalità intrapreso dal comune di Acireale e questa volta si sofferma sulla prevenzione dai rischi e dai pericoli di internet: una tematica pressante del mondo moderno che si fa ancora più delicata se si pensa che sono soprattutto le fasce più giovani d’età ad essere potenziali vittime dei pericoli della rete; l’invito all’incontro “Rete: istruzioni per l’uso”, da parte dell’ assessorato alla pubblica istruzione della città di Acireale, in collaborazione con il C.S.V.E. e Reti associative, ha quindi riscosso un grande successo dato il grande numero di partecipanti tra famiglie, educatori, giovani e docenti, sottolineando ancor di più quanto questa tematica sia fortemente sentita dalla comunità. A condurre l’incontro, accompagnato dall’assessore Adele D’Anna, è stato il vice questore della polizia postale, Marcello La Bella, che, attraverso i propri racconti ed un’accurata analisi dei rischi della rete, ha sottolineato l’importanza della prevenzione e dell’ informazione per poter essere vigili soprattutto nei confronti di fenomeni come il cyberbullismo, se possibile ancora più pericoloso di quello tradizionale poiché il materiale postato in rete non può essere né cancellato né controllato a causa della diffusione del mezzo, e del fenomeno della pedofilia; particolare attenzione anche al fenomeno del sexting che consiste nello scambio di messaggi sessualmente espliciti: una problematica rilevante poiché coinvolge direttamente i minorenni non solo come possibili vittime, ma anche come autori del reato. L’intervento del dottor La Bella si è chiuso con un consiglio alle famiglie che hanno il dovere di proteggere i propri figli diventando un esempio da seguire: “I vostri figli devono seguirvi, imparate per poter insegnare a loro, siate vigili e siate un esempio per loro”.

Andrea Viscuso

Print Friendly, PDF & Email