Zafferana / Quasi concluso il restauro del tosello della chiesa di Maria SS. della Provvidenza. Il parroco: “Un bene da custodire”

Sono in fase di ultimazione i lavori di restauro del tosello appartenente alla Parrocchia Maria SS. della Provvidenza di Zafferana. Il paramento fu realizzato intorno agli anni 20, quando la parrocchia era sotto la guida spirituale di don Giovanni Coco.corret-tosello-della-parrocchia-di-zafferana-497-x-446

Si tratta di una specie di grande drappo in velluto rosso, decorato in oro e argento raffigurante al centro il simbolo mariano e contornato da una composizione floreale. Ha una superficie totale di 37,8 mq e la parte superiore è costituita da un baldacchino ritraente una colomba, simbolo dello Spirito Santo.
Il tosello viene utilizzato durante le solennità principali dell’anno liturgico.
I lavori di restauro sono iniziati alla fine del 2014 e dovrebbero concludersi prima della prossima festa patronale. L’intervento riparatorio consiste nella sostituzione del tessuto in velluto, nel riporto e restauro del ricamo in oro. Il restauro è curato da un laboratorio di ricamatrici allieve della canossiana Madre Venera.
L’iniziativa è sostenuta economicamente da offerte libere della comunità zafferanese, che ancora è invitata a continuare a contribuire fino al raggiungimento della somma necessaria per il completamento dei lavori, il cui importo si aggira intorno ai quarantamila euro.
C’è un gruppo di fedeli della parrocchia impegnati nel reperire i fondi necessari, confidando nella generosità e nel senso di appartenenza dei parrocchiani.
Padre Gigi Licciardello, parroco di Zafferana, ha sottolineato che il tosello è un bene storico e artistico che i nostri antenati ci hanno affidato e che noi dobbiamo custodire e  consegnare alle future generazioni.

 Giuseppe Russo

Print Friendly, PDF & Email