“Come star meglio con un trucco” – 2 / Al Cannizzaro il make-up nella lotta contro il tumore

fotowalce18112013Fard, ombretto e matita. Ecco «Come star meglio con un “trucco”», anche sulla poltrona della chemioterapia – informa un comunicato stampa dell’ospedale Cannizzaro di Catania -. Lo hanno sperimentato le pazienti in cura nell’Oncologia Medica dell’ospedale Cannizzaro di Catania, dove ha fatto tappa il progetto nazionale che prevede incontri di make-up per donne in trattamento chemio-radioterapico.
Anche quando sottoposte a una cura che comporta cambiamenti fisici, le pazienti possono riscoprire la propria femminilità e migliorare l’aspetto fisico. Questo, oltre a una migliore qualità di vita, favorisce una maggiore adesione alle cure, fornendo un ulteriore stimolo nella lotta contro la malattia. Ecco perché l’oncologo Giuseppe Banna e la psico-oncologa Sonia La Spina hanno voluto rinnovare l’appuntamento con il make-up nel reparto dell’ospedale Cannizzaro, all’interno del Dipartimento materno-infantile. E così stamattina, grazie all’apporto delle estetiste Francesca D’Alia e Rosa Maria Lazzaro, alcune donne hanno potuto attenuare i segni del trattamento anti-tumorale, imparando tecniche e accorgimenti speciali.
Quella di Catania è una delle diciassette tappe del progetto «Come star meglio con un “trucco”» che, partito da Firenze, si concluderà nelle prossime settimane a Milano, coinvolgendo undici regioni italiane e tre città spagnole (Barcellona, Madrid e Valencia). L’iniziativa è promossa da Walce Onlus (Women Against Lung Cancer in Europe – Donne contro il tumore al polmone in Europa), nel mese di sensibilizzazione mondiale del tumore al polmone, causa ogni anno di 35 mila decessi in Italia e oltre un milione nel mondo.

Print Friendly, PDF & Email