Cultura / Muore a 87 anni Gallieno Ferri, maestro del fumetto italiano. Per 55 anni è stato creatore grafico di “Zagor”

E’ scomparso un indiscusso maestro del fumetto italiano, Gallieno Ferri, 87 anni compiuti il primo giorno di primavera.
Messa da parte la professione di geometra, Ferri decide di dedicarsi al fumetto. Gallieno Ferri . fumettista
Da citare doverosamente alcune sue produzioni: Il fantasma verde, Piuma rossa, Tom-Tom, Thunder Jack e la collaborazione con Il Vittorioso.
Nel 1961 diviene creatore grafico di Zagor, creato da Sergio Bonelli con lo pseudonimo di Guido Nolitta. Di Zagor, Ferri è stato, e lo sarà anche  postumo, dopo 55 anni, copertinista adorato da decine di migliaia di fans e detiene l’invidiabile record di aver realizzato il maggior numero di tavole relative ad un singolo personaggio. Sempre in coppia con Bonelli/Nolitta, nel 1975 dà vita al primo anti-eroe della Bonelli: Mister No, pilota di un Piper rifugiatosi in Amazzonia per scappare dai problemi della società americana ma che, viceversa, si trova sempre invischiato in pericolose vicende, che sembra attirare come il miele le mosche.

Una caratteristica che lega Ferri a Zagor, rivelata spesso dallo stesso curatore della serie, Moreno Burattini, è che il maestro ancora fino a qualche tempo fa svolgeva un’attività fisica e sportiva da far invidia ad un atleta: nel 2012, ad esempio, in visita all’Etna Comics di Catania, non rinunciò ad una scarpinata sull’Etna, in condizioni di burrasca, che nessuno – nemmeno uno più giovane –  si sarebbe sentito di affrontare!

Il maestro Ferri, artefice di molti dei nostri sogni di lettori appassionati, vivrà in eterno grazie alla sua arte.

Mario Vitale

 

Print Friendly, PDF & Email