Diocesi / Andrea Romeo nuovo presidente di Azione Cattolica, spirito di servizio ed entusiasmo evangelico

La nomina dell’avvocato Andrea Romeo a Presidente diocesano di Azione Cattolica riempie di gioia il cuore di tanti, tantissimi, che lo apprezzano e stimano, tanto da essere stato il più votato sia all’Assemblea diocesana che al Consiglio Diocesano.
Permettetemi, però, che vanti su Andrea il primato di “paternità”, avendo guidato il suo cammino formativo, umano e spirituale, dal 1999 al 2018.

Don Roberto Strano e Andrea Romeo 

Quando il 7 novembre 1999 iniziavo il mio ministero di parroco nella Parrocchia Maria SS.ma Annunziata – Cattedrale di Acireale, il piccolo Andrea aveva appena sette anni e frequentava la scuola elementare presso le Figlie di Maria Ausiliatrice all’Istituto Spirito Santo. Era tra i ministranti che quella sera mi accolsero davanti alla porta della chiesa per darmi il benvenuto. Da quella sera, per ininterrotti diciannove anni, Andrea ha fatto della Parrocchia, senza distogliersi dai suoi impegni scolastici e accademici che ha portato a compimento con eccellenti risultati, la sua seconda casa.
Dopo la Cresima, Andrea non ha “salutato” come tanti la Parrocchia, anzi, si e’ impegnato ulteriormente ed e’ diventato “traino” per tanti suoi coetanei. Grazie all’impegno del Presidente  Alessandro Cipriani e degli Educatori, l’Azione Cattolica parrocchiale non solo è diventata fiorente, tanto da vivere una stagione felice, ma promotrice di appuntamenti e impegni che ha visto i giovani come “protagonisti” e non solo “esecutori”. La costante partecipazione ai momenti di spiritualitaà (l’adorazione eucaristica ogni martedì sera, la Messa domenicale vespertina animata da loro “ministranti adulti”, gli appuntamenti di preghiera organizzati periodicamente), quelli formativi del sabato, la realizzazione dei campi scuola estivi, la partecipazione ai campi diocesani, hanno formato tanti giovani, oggi affermati docenti di religione Cattolica e professionisti, ad essere laici cristiani per fermentare la massa. Dalle fila dell’Azione Cattolica sono scaturite due vocazioni alla vita sacerdotale: Don Rosario Di Bartolo e il seminarista Mattia Scuto.
Dopo la Presidenza di Alessandro Cipriani è Andrea che accoglie l’eredita’ e la porta avanti con caparbietà e impegno, nonostante il mutare dei tempi e la crisi che investe le realtà associative laiche e religiose. Andrea non si scoraggia, pronto a partire dal “resto di Israele” ma convinto che continuare ad esserci è fondamentale. Grazie alla sua tenacia, l’Azione Cattolica parrocchiale continua il suo cammino. Era appena ventenne quando assunse la carica di Presidente, ma la maturità umana e cristiana che lo contraddistingueva era garanzia certa di riuscita. Il tempo ha confermato tutto questo !
Restano impresse nel mio cuore, più che nella mente, le parole pronunziate da Andrea il 30 settembre 2018, durante la celebrazione di saluto alla Comunità. Parole che mostravano la maturità acquisita nel tempo, lo spirito di fede e la visione di Chiesa. Mentre Lui parlava, ringraziavo il Signore, che mi aveva permesso di aiutare dei Laici che grazie alla loro fede, al loro impegno ecclesiale e alla loro tenacia assicureranno alla nostra Chiesa diocesana quel peculiare carisma laicale e, come tanti tasselli, comporranno il maestoso mosaico, sempre incompleto, della Madre Chiesa.
Caro Andrea, insieme al nuovo Consiglio Diocesano, aiuta l’AC ad essere nella nostra Chiesa diocesana “una presenza per servire”, non stancarti, con la passione che ti contraddistingue, di presentare – nel solco di una tradizione più che secolare – la bellezza di un cammino formativo scandito da quattro, complementari, impegni : preghiera, azione, sacrificio e studio. So bene che non ti ergerai a “maestro”, ma continuerai nello spirito del servizio ad essere contagiatore entusiasta del Vangelo. Auguri di buon cammino e  duc in altum !

Don Roberto Strano

Print Friendly, PDF & Email