Diocesi / “Festa del perdono”: un popolo di giovani nella notte della misericordia

Una grande partecipazione di giovani provenienti da tutta la diocesi a preso parte alla Festa del Perdono 2015. Si è trattata della sesta edizione della liturgia penitenziale diocesana, ormai evento tipico dell’anno pastorale diocesano. La Festa del Perdono è la tappa quaresimale che il Servizio Diocesano per la Pastorale 10422150_1552994041632548_6317658156865700954_nGiovanile propone a tutti gli adolescenti e giovani per aiutarli a riscoprire il senso del Sacramento della Riconciliazione come incontro con un Dio che è Padre e che ci ama, ascolta e perdona! Quasi 100 i volontari della serata tra logisti, preparatori e animatori del canto provenienti dai vari movimenti e associazioni giovanili della diocesi. Un popolo giovane che ha aiutato i tanti giovani presenti in un percorso penitenziale ricco di segni, momenti forti di preghiera e comunione. Tanti i sacerdoti confessori che insieme al vescovo mons. Antonino Raspanti hanno confessato per tutta la notte della misericordia. Lo stesso vescovo, nella sua riflessione, ha ricordato ai giovani il significato del Sacramento della Riconciliazione e della Parola di Dio della quale non “bisogna tenerne semplicemente conto, ma farne motivo centrale d’esistenza”. A concludere la serata gli auguri dei giovani della diocesi al vescovo Raspanti per la Pasqua, che tra pochi giorni celebreremo, e il canto finale con cui tutta l’assemblea ha manifestato la gioia per il perdono ricevuto.

don Mario Gullo e Andrea Romeo

Print Friendly, PDF & Email