Il Papa e i bambini: dopo l’Angelus, Francesco ha ricordato il piccolo Cocò ucciso a tre anni

 Quest’oggi, dopo l’ Angelus,  papa Francesco ha rivolto una  particolare attenzione ai bambini, di cui piazza S. Pietro era gremita. Papa Bergoglio ha abbracciato i bambini e li ha benedetti, ha chiamato due di essi alla finestra del palazzo Apostolico Vaticano. Il suo pensiero è andato al piccolo Cocò Campolongo, bruciato in macchina a Cassano allo Jonio, a soli tre anni, insieme con il nonno e la giovane convivente di questi. “Non vi sono parole – ha aggiunto Papa Francesco – per una tale azione”. Proprio per questo ha esortato la folla a pregare assieme a Cocò, proprio così, “perché  lui si trova già in cielo in compagnia di Gesù, affinchè si pentano gli autori di un crimine così efferato”. Infine, Papa Francesco ha accarezzato dolcemente e con molto affetto i bambini che  gli stavano vicini e li ha guidati nel lancio di due colombe della pace.

Maria Pia Risa

Print Friendly, PDF & Email