Iniziative di solidarietà / “Diamo un calcio alla diversità”: quando lo sport riqualifica la vita di ragazzi disabili

Giunge alla quinta edizione il progetto special Football Cup “Diamo un calcio alla diversità”, fortemente voluto dalla F.I.G.C. Delegazione Provinciale di Catania, in collaborazione con il centro di riabilitazione Villa Angela che ogni anno impegna i ragazzi con disabilità intellettiva, accompagnati dai loro operatori e responsabili, in attività ludico-motorie ad indirizzo calcistico con allenamenti settimanali svolti insieme agli allievi della categoria Giovanissimi delle Società affiliate alla FIGC.coreet-dai-un-calcio-alle-diversita-418-x-313

Quest’anno la presidente provinciale FIGC, Teresa Chiara, – informa un comunicato dell’organizzazione – ha potuto contare, per il prosieguo dell’iniziativa, sulla valida collaborazione del presidente dell’Etna Calcio 2011, Andrea Pappalardo e sul sostegno del presidente provinciale dell’ENDAS, cav. Francesco Zaccà.

“Abbiamo accolto con entusiasmo l’appello della presidente Chiara – ha dichiarato Zaccà – poiché crediamo che lo sport deve andare oltre la semplice attività motoria e costituire un’occasione di solidarietà, di condivisione e di aggregazione fornendo esperienze di integrazione pratica.”

“ L’obbiettivo è creare momenti di gioia per centinaia di ragazzi – ha aggiunto Pappalardo – promuovendo nel contempo una forte sensibilizzazione e formazione nel volontariato.”

“L’iniziativa vuole affermare pienamente il valore dello sport quale strumento relazionale, riabilitativo, sociale – ha dichiarato Chiara – teso a valorizzare l’autonomia, l’autodeterminazione e l’autostima della persona con disabilità intellettiva, per il miglioramento globale della qualità della sua condizione di vita”.

 

Print Friendly, PDF & Email