Lilt / Domenica 13 a Camporotondo “A scacciata per scacciare il cancro”. Per incrementare la prevenzione e la solidarietà

Debutta anche a Camporotondo Etneo “A Scacciata per scacciare il cancro” l’iniziativa della Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori di scacciata_camporotondo_2016-297-x-425Catania e Belpasso, allestita negli scorsi anni soltanto a Belpasso (quest’anno ha raggiunto la quinta edizione), che si pone l’obiettivo di finanziare le attività della Lilt etnea nella prevenzione dei tumori.
L’iniziativa – informa un comunicato dell’associazione – promossa in collaborazione con il Comune di Camporotondo Etneo e con la Parrocchia Sant’Antonio Abate, si terrà domenica prossima 13 novembre nel salone parrocchiale “Circolo San Luigi Gonzaga”. Con un piccolo contributo si potranno degustare le scacciate dei diversi gusti della tradizione siciliana, offerte dagli amministratori comunali. La serata, presentata da Anna Giarratana, vedrà la partecipazione del gruppo musicale “Rhythm & Sax”.

Claudia Doria, responsabile dei volontari LILT di Catania, sottolinea che l’iniziativa è proposta con lo scopo di sensibilizzare i cittadini sulla necessità della prevenzione che riguarda tutti, ma anche «per rilanciare un messaggio di solidarietà e chiedere un impegno in prima persona nel volontariato accanto alla Lega Tumori, negli ospedali e in ogni altro luogo dove sia utile, e sostenere chi sta combattendo la partita più difficile della vita».

Il presidente provinciale della LILT, Carlo Romano, aggiunge: «È una iniziativa genuina, come le tradizioni della nostra terra, che testimonia come l’impegno contro una malattia così terribile come il cancro, può iniziare dalle cose più semplici come una fetta di scacciata».

 

Print Friendly, PDF & Email