Non si è mai troppo grandi: prove di maturità (anche per i genitori)

maturità 3Ad accomunare i genitori, emozioni quali: ansia, nervosismo. Strade gremite in prossimità degli istituti scolastici sono gli scenari che si mostrano ai nostri occhi in questi giorni durante i quali si stanno svolgendo le prove scritte degli esami di maturità.  Ci troviamo dinnanzi al liceo scientifico “Michele Amari” di Linguaglossa e ci accingiamo ad intervistare la signora Paola, che ci chiede di mantenere l’anonimato sul cognome e noi la accontentiamo. Ci racconta che è stato il figlio a chiederle di venire. Nel frattempo, veniamo accerchiati da altri genitori, che danno risposte svariate; c’è chi ricorda il proprio esame, chi vuol stare vicino alla prima vera prova del figlio. Spesso i genitori sembrano essere più nervosi dei loro figli, in attesa che quei cancelli e porte si aprano e li vedano comparire e così quando si intravvede qualcuno uscire, eccoli riversarsi tutti per avere notizie. Così auguriamo un “in bocca al lupo” e li salutiamo ringraziandoli della disponibilità.

Maria Pia Risa

Print Friendly, PDF & Email