Pasqua 2018 / Auguri ai nostri lettori, in spirito di servizio e di collaborazione con la Chiesa locale

“Ultima cena”, di autore ignoto (affresco del 1721 riscoperto nella chiesa del Santissimo Salvatore, in Acireale)

Alla vigilia di Pasqua in vescovado ci siamo scambiati i rituali auguri con il nostro Vescovo, mons. Antonino Raspanti. Il nostro direttore Giuseppe Vecchio (Peppino per gli amici) ha presentato a Sua Eccellenza la copertina dell’ultimo numero del nostro giornale (cartaceo virtuale).

Nell’occasione ci siamo pure scambiati delle informazioni su ciò che bolle nelle rispettive pentole, quella del nostro giornale e quella della diocesi, con particolare riguardo alla ricorrenza del 6o° anniversario di fondazione de “La Voce dell’Jonio” (avvenuta nel 1958 ad opera del prof. Orazio Vecchio, padre del nostro attuale direttore), che verrà celebrata organizzando ad Acireale l’annuale Seminario Fisc dedicato a mons. Alfio Inserra: una opportunità per la nostra testata e per tutto il territorio acese, visto che parteciperanno giornalisti provenienti da tutta l’Italia, sia delle testate diocesane afferenti alla Fisc (Federazione Italiana Settimanali Cattolici), che non.

Il gruppo de “La Voce dell’Jonio” insieme con il Vescovo

È stata pure un’occasione per ribadire i buoni rapporti esistenti tra il nostro giornale ed il Pastore della diocesi, improntati a reciproca fiducia e a spirito di collaborazione.

Ed è con lo stesso animo – di fiducia alla Chiesa ed al suo rappresentante locale ed in spirito di servizio e di collaborazione – che vogliamo porgere a tutti i nostri lettori i migliori auguri per una Pasqua serena e di pace, e con l’ulteriore augurio che tale spirito non si esaurisca con la giornata pasquale, ma duri per tutto l’anno.

La Redazione

Print Friendly, PDF & Email