Solidarietà / L’amministrazione e le associazioni lanciano l’appello per la raccolta di coperte per i senza dimora

L’annunciato arrivo dell’inverno, sta determinando un crollo delle temperature, previsto anche per lesenza-tetto_original prossime settimane, e questa condizione riporta in primo piano il disagio dei senza fissa dimora.

Il Centro di Servizio per il Volontariato Etneo, l’assessore alle Politiche Sociali, Adele D’Anna, e il consigliere comunale Orazio Frizzi, in collaborazione con la Comunità dei Camilliani di Acireale e la Casa della Speranza Viviana Lisi di Riposto, lanciano l’appello a donare coperte, piumoni, plaids, trapunte, sacchi a pelo, piles, sia singoli sia matrimoniali, da destinare a chi vive all’agghiaccio.

L’iniziativa – sottolinea il comune acese nel comunicato stampa – vuole essere di sostegno a chi si occupa dell’assistenza dei senza fissa dimora e risponde alla richiesta, avanzata da varie associazioni, di fronteggiare l’emergenza legata al disagio abitativo e in generale al disagio sociale durante l’inverno, quando con il freddo e le piogge le condizioni di tanti peggiorano.

Chi volesse, può consegnare le coperte presso il Centro di prima accoglienza San Camillo, in via monsignor Genuardi ad Acireale, tutti i giorni, (lunedì escluso), dalle ore 10.00 alle ore 13.00; presso la Casa della Speranza Viviana Lisi, in corso Europa 10 a Riposto, tutti i giorni dalle ore 10.00 alle ore 13.00; oppure presso la Casa del Volontariato, in via Aranci 16 ad Acireale, dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 19.00.

Print Friendly, PDF & Email