Acicatena / Cordoglio per la morte di Turi Bella

Il sindaco di Aci Catena Nello Oliveri, unitamente alla Giunta ed al consiglio comunale tutto, si stringe intorno alla famiglia ed ai parenti del direttore Turi Bella, ex sindaco catenoto e integerrimo maestro dirigente scolastico, persona mite, di grande cultura e amata da tutti.
Ne dà notizia un comunicato dell’Ufficio stampa del Comune

Una grave perdita per la città e per la Scuola

“Un altro vero amico ci lascia- spiega il primo cittadino-. Turi Bella, per tutti il direttore, è stato per decenni un grande direttore scolastico. Generazioni di santantonesi e catenoti lo hanno conosciuto per la grande disponibilità ed al tempo stesso la riservatezza. Nei primi anni di carriera scolastica si trasferì in Sardegna per espletare il servizio. Ottimo marito, padre e nonno, lascia in tutti noi un vuoto incolmabile”.

Il dirigente scolastico Turi Bella

“Era una delle ultime memorie storiche di Aci Catena – prosegue il sindaco Oliveri – per un brevissimo periodo, negli anni settanta, è stato anche sindaco di una Aci Catena che non esiste più, dove i rapporti personali erano incentrati sulla massima correttezza e nel rispetto dei ruoli. Negli ultimi tempi, andavo spesso a trovarlo a casa per rinverdire ricordi di padre Raciti, suo grande amico e per parlare di tutto, politica, società, scuola. Era veramente una gran bella persona. Spiace doverci privare di un uomo dal così elevato sapere”.

Le condoglianze alla famiglia

“In un momento così triste per la pandemia che stiamo vivendo e subendo, sento il dovere di esternare vicinanza alla famiglia, ai figli Camillo e Santo, ai nipoti e all’amata nuora, dott.ssa Carmela Bottino, responsabile contabile dell’Ufficio di Ragioneria generale del Comune di Aci Catena. Trattandosi di un personaggio di elevato spessore culturale – conclude Oliveri – e per il bene che ha saputo offrire alla comunità catenota, ho disposto l’esposizione delle bandiere a mezz’asta nel palazzo di città”.
L’ultimo saluto al direttore Turi Bella oggi pomeriggio alle ore 16 nella chiesa di S.Giacomo dove, considerate le norme anticontagio vigenti, potranno assistere alle esequie solo i familiari.

 

Print Friendly, PDF & Email