Arte e pandemia / Con un servizio fotografico l’associazione Coriandolata dà un messaggio di positività

Un messaggio chiaro quello che arriva dall’associazione culturale Coriandolata®  di Acireale: l’arte non si ferma e non divide. Un messaggio carico di speranza e di positività, lanciato all’unisono dai posatori dell’associazione, affinchè arrivi a tutti e per farlo hanno voluto adottare un’altra forma artistica espressiva: la fotografia.
Protagonisti un uomo e una donna, siciliana quest’ultima, proveniente dall’africa occidentale l’altro, impegnati nella vita a fare altro, ma che si sono resi disponibili a questa avventura, manifestando divertimento.
Guardare – si legge in una nota stampa della Coriandolata – oltre la semplice foto, cogliendo quegli elementi che descrivono l’associazione: l’uso dei coriandoli monocromatici e la sabbia vulcanica. Sabbia questa che viene esaltata dal colore della pelle dell’uomo che tra le mani stringe l’effige della Coriandolata, ovvero il rosone della Basilica Cattedrale.
Rosone che fa da sfondo invece in un’altra foto, dove ad esaltare la lava del vulcano è invece il rosso che predomina nel vestito, nel rossetto e nello smalto della donna. Ma a richiamare il vulcano Etna, il colore rosso fuoco della sua lava, nel primo piano di una bocca sensuale, circondata da coriandoli monocromatici, alternati alla sabbia vulcanica.
A chiudere due foto dalle quali l’associazione culturale Coriandolata® ha voluto lanciare altri messaggi: la maestosità del vulcano Etna conosciuto in tutto il mondo, dalla cui sabbia sono nate diverse opere d’arte, unendola ai coriandoli monocromatici.
“Attraverso questa iniziativa abbiamo voluto dire che la pandemia non ha arrestato la nostra creatività, anche se ci ha fermato fisicamente”. A dichiararlo il presidente dell’associazione Coriandolata®, Dario Liotta. “Nonostante le difficoltà, abbiamo cercato quest’anno di portare avanti delle iniziative, utilizzando altri mezzi di comunicazione, che hanno dato un riscontro positivo, perchè ha allentato la pesantezza delle distanze. Attraverso questa iniziativa abbiamo voluto far vedere come l’arte non conosce differenze tra uomini e donne, provenienti da paesi diversi. L’arte non divide, semmai unisce”.
Le foto saranno pubblicate sul sito www.coriandolata.it e sui profili Instagram e Facebook ogni sabato alle 12.
Domenica 29 novembre intanto è prevista una giornata di sensibilizzazione al corretto uso dei dispositivi di protezione per evitare la diffusione del contagio di Coronavirus. Un’iniziativa nata dal Csve, alla quale stanno aderendo diverse associazioni del territorio.
I posatori saranno presenti, dalle 10 alle 12,  sul sagrato della chiesa Santi Cosma e Damiano, dove distribuiranno del materiale informativo per il corretto comportamento in questo periodo di Covid.
mail: comunicazione@coriandolata.it
Tel.: 347/9164560
WEB:        www.coriandolata.it
YOUTUBE:    www.youtube.com/channel/UCc8qZPCx863IkIzcsAOMHDA
FB:         https://it-it.facebook.com/coriandolata/
INSTAGRAM:  https://www.instagram.com/coriandolata.acireale/

 

Print Friendly, PDF & Email