Categoria: Spiritualità

Acireale / La Messa crismale del vescovo Raspanti. Testo dell’omelia

Pubblichiamo il testo integrale dell’omelia pronunciata dal vescovo di Acireale mons. Antonino Raspanti il 26 maggio in Cattedrale durante la Messa del Crisma. “Eminenza, Eccellenze, carissimi Presbiteri, Diaconi, Fedeli, Non sottolineo ulteriormente la singolarità di questa Messa, quanto piuttosto la vivo con voi alla maniera dei due discepoli sulla strada per Emmaus, ai quali il…

Esercizi dello spirito / Fase 2: custodire la nostra casa comune

Non temano gli auto-proclamatisi Paladini della Trascendenza, quegli stessi che contestano il Papa perché tematizza la questione ecologica, ritenendolo per questo un pagano, e rivelando se stessi come gnostici anziché cristiani, perché fino a prova contraria il mondo pare che l’abbia creato lo stesso Dio che è Padre di Gesù Cristo: arriveremo, in queste note…

Coronavirus fase 2 / Terra Santa, il custode padre Patton: “Gruppi di fedeli torneranno in pellegrinaggio con spirito nuovo”

“La pandemia è stata una doccia fredda. Ha bloccato una stagione di pellegrinaggi che era partita con il piede giusto. Già ad inizio 2020 avevamo prenotazioni superiori rispetto al 2019 che pure era stato un anno eccezionale. L’anno scorso avevamo superato le 600mila prenotazioni di celebrazioni nei Santuari, 160mila solo da Usa e 80mila dall’Italia”.…

Artigianato e spiritualità / Nell’eremo di Sant’Anna le “Lacrime di Giobbe” danno vita alle coroncine del Rosario

Tra le silenziosa mura dell’Eremo di Sant’Anna ancora oggi continua una tradizione secolare. Luogo ameno, intriso di esperienza spirituale, di fede e di laboriosità, l’Eremo di Sant’Anna si erge in una posizione privilegiata godendo della vista del mare dei Ciclopi e del monte Etna. Un luogo ricco di spazi fioriti, di pergolati, agrumeti e vigneti,…

Giornata delle Comunicazioni sociali / Ungaro (presidente Fisc): “Raccontare l’oggi per costruire il domani”

La ripresa domenicale delle liturgie con il popolo coincide, domenica 24 maggio, con l’annuale celebrazione della Giornata mondiale delle comunicazioni sociali. Il tema scelto da Papa Francesco (“Perché tu possa raccontare e fissare nella memoria” (Es 10,2). La vita si fa storia.) ci aiuta significativamente a riflettere sull’impegnativo compito cui siamo chiamati come comunicatori in…

Editoriale / L’urgenza del raccontarsi perchè, come dice Papa Francesco, la vita diventi storia

“La vita si fa storia”. È questo il sottotitolo del messaggio di Papa Francesco per la Giornata mondiale delle comunicazioni sociali, che si celebra domenica 24 maggio. Il Papa invita quanti sono impegnati nell’ambito dei mezzi di comunicazione a raccontare “storie buone”, che parlino del bello che ci abita e che ci aiutino a trovare…

Testimonianza / Carlo Strano, devoto di San Giuseppe Moscati: “Per sua intercessione, la grazia della guarigione”

“Reverendi Padri, sono un devoto di San Giuseppe Moscati e vorrei testimoniare una grazia ricevuta. Da un po’ di tempo mi è stata riscontrata una forte sindrome depressiva che mi avrebbe portato alla morte fisica e spirituale. Ma io credente in Dio, mi sono rivolto all’intercessione del Medico Santo per ottenere la grazia della guarigione.…

54 Giornata delle Comunicazioni sociali / “La vita si fa storia”, don Arturo Grasso scrive ai sacerdoti della Diocesi di Acireale

Don Arturo Grasso, direttore dell’Ufficio delle Comunicazioni Sociali scrive ai sacerdoti della Diocesi di Acireale. Il testo della sua lettera. Nel giorno della solennità dell’Ascensione del Signore, domenica 24 maggio, cade la 54esima giornata, dedicata ad un’ampia riflessione sul mondo delle comunicazioni sociali. “Perché tu possa raccontare e fissare nella memoria” (Es 10, 2) –…