7° Grand Prix Rana Gioiaverde Cup al PalaCatania

Assordanti urla  adolescenziali  e scroscianti applausi di un pubblico entusiasta, hanno fatto da cornice, in un PalaCatania vestito a festa, al 7° Grand Prix Rana Gioiaverde Cup, tappa finale del progetto Ginnastica Sicilia 2011. La manifestazione organizzata dalla Regione Siciliana, Assessorato al Turismo, Sport e Spettacolo e dalla Federginnastica e in collaborazione con i comuni di Catania, Palermo e Capo d’Orlando è considerato, in Italia, il maggior evento internazionale di ginnastica in questo 2011.

Spettatori letteralmente  incantati dalla potenza, precisione ed eleganza delle esibizioni dei più grandi atleti del panorama internazionale di artistica maschile e femminile, ritmica e aerobica, molti dei quali, con in tasca il biglietto per i giochi olimpici di Londra 2012.

 La beniamina di casa, Carlotta Ferlito, ha pagato lo scotto dell’emozione “cedendo” la vittoria, nella prova alla trave, alla formidabile russa Victoria Komova che,  raddoppiando alle parallele asimmetriche, ha ricevuto dal Cav. Giovanni Rana presente sugli spalti, il Trofeo Rana Gioiaverde Cup.

Il  ricordo di uno Yuri Chechi che, proprio al Pala Catania in occasione alle Universiadi 1997 regalò all’Italia la medaglia d’oro  agli anelli, ha accompagnato la prova che è stata vinta da Eleftherios Petrounias, bronzo agli europei di Berlino,  che superava i due italiani Matteo Morandi e Paolo Ottavi.

Alla sbarra, il vincitore del Gran Prix  catanese è stato il croato Marijo  Moznik, riuscendo a superare il quotato greco Vlasios Maras  oro all’europeo milanese 2009.

Un boato è il tributo che, il pubblico di Catania,   regala alla fine della strabiliante esibizione delle “farfalle d’oro”, la nazionale italiana di ritmica, da tre anni consecutivi campionesse del Mondo. Grande spettacolo per le incantevoli esibizioni delle individualiste della ritmica ,  la bulgara Silvia Miteva e le italiane Julieta Cantaluppi e Federica Febbo,  nonché  della nazionale azzurra di ginnastica aerobica, rappresentata da Emanuele Pagliuca e Giulia Bianchi.

Tra le iniziative legate alla manifestazione, è stato indetto un concorso per gli studenti delle scuole della regione dal titolo “La Ginnastica per me”. Le classi vincitrici, premiate nella prima parte del Gran Prix 2011, sono state la scuola elementare VIII Istituto Comprensivo “E.Vittorini” di Siracusa, la scuola media VIII Istituto Comprensivo “Arcoleo” di Caltagirone e la scuola superiore I.I.S. “Filippo Brunelleschi” di Acireale.

Il gran finale della manifestazione è stato affidato all’esibizione dei Kataklò, la prima compagnia italiana composta da atleti di livello olimpionico,  felice connubio tra grazia della danza e forza della ginnastica.

Articolo e fotografie di LICIO LA ROCCA                                                                                                         

Print Friendly, PDF & Email