Aci S. Antonio / Mercato del lunedi, incontro con Confcommercio: 8 e 15 giugno via libera a tutti i commercianti

Ha avuto luogo giovedì pomeriggio, nel Palazzo Municipale di Aci S. Antonio un importante incontro fra il primo cittadino, Santo Caruso, l’assessore al Commercio, Antonio Scuderi, il caposettore, architetto Vincenzo Lauria, e i rappresentanti di Confcommercio.
Argomento è stato il mercato del lunedì in piazza Unità D’Italia, e la possibile ripartenza a pieno regime: dopo il lungo stop, cui è seguita la parziale riapertura con la presenza dei soli esercenti del comparto alimentare, per i prossimi due appuntamenti gli stalli saranno al completo, in modo da effettuare una vera e propria verifica sul campo della sperata assenza di rischi per esercenti e utenza.
Con l’Ordinanza numero 68, quindi, è stata sancita la riapertura temporanea nei giorni di lunedi 8 e 15 giugno, consentendo a tutte le categorie merceologiche di essere presenti, nel rispetto delle le precauzioni igienico-sanitarie vigenti.
Dovrà essere garantita la distanza interpersonale di un metro, gli operatori dovranno essere dotati di guanti e mascherina, e in prossimità di tutti i banchi dovranno essere presenti prodotti per la disinfezione delle mani e guanti monouso da fornire agli utenti sprovvisti.
“Una ripartenza è fatta di step – ha dichiarato Scuderi – e fino ad ora dobbiamo dire che l’avvicendarsi delle fasi previste dal Governo è andata bene, soprattutto nel nostro territorio. Con questo ulteriore step proviamo a far ripartire nella sua totalità il mercato settimanale, e sono fiducioso in merito alla possibilità che la prova dei prossimi lunedì darà buoni risultati, consentendo lo sperato ritorno alla normalità”.
Caruso sottolinea l’importanza di questo nuovo intervento a favore del commercio: “Dopo la concessione gratuita del suolo pubblico, con possibilità di ampliare gli spazi, apriamo adesso alla possibilità di avere tutti gli esercenti presenti al mercato, e non solo quelli del settore alimentare. È necessario che il commercio al dettaglio, che rappresenta un settore vitale per questo territorio, riparta al più presto, ed abbia al fianco l’Amministrazione”.