Aci S. Antonio / Stipulata convenzione con l’Istituto Galileo Ferraris di Acireale per alternanza scuola-lavoro

Il Comune di Aci Sant’Antonio ha stipulato un’importante convenzione con l’Istituto di Istruzione Superiore Statale “Galileo Ferraris” di Acireale per l’attività di alternanza scuola / lavoro, varando il progetto ‘Impiegato per un giorno’.
Tale progetto, all’interno del quale è presente anche la ditta ‘RAP-Informatica’ di Roberto Rapisarda, – informa un comunicato del Comune – vede l’Ente santantonese coinvolto come ‘soggetto ospitante’, e su base di ciò gli Uffici dello stesso che verranno giudicati competenti in relazione agli argomenti trattati verranno messi a disposizione del progetto, così come le strutture ritenute utili allo scopo.

La firma della convenzione

Saranno 10 i soggetti accolti dal Comune, mentre la ditta ‘RAP-Informatica’ ne accoglierà 3, e questo fino al termine del programma, cioè fino a giugno. Due invece saranno i tutor che permetteranno ai soggetti coinvolti di seguire il percorso preordinato (la titolarità del quale sarà dell’Istituto): uno interno, designato dal “G. Ferrarsi(farà da tramite, per questo, con la scuola), e uno esterno, designato dal comune santantonese (e avrà anche il compito di coordinare le figure coinvolte che fanno all’Ente).
Le fasi di sviluppo del progetto saranno cinque, che vedranno gli alunni coinvolti in diverse fasi con svariate mansioni:
1.      Impiegato per gli interventi in materia di Parità e Pari opportunità;
2.      Centralinista;
3.      Reporter fotografico;
4.      Tecnico Informatico;
5.      Segreteria e Protocollo
Il progetto, che vede coinvolto l’Assessore alla Pubblica Istruzione e alle Pari Opportunità, Maria Cristina Orfila (presente all’atto della stipula), si concluderà con la proiezione di un reportage inerente il
lavoro svolto.
“Ringrazio il dirigente Scolastico del ‘Galileo Ferraris’, il professor Ugo Pirrone, e la ditta ‘RAP Informatica’ di Roberto Rapisarda”, ha dichiarato a margine della stipula il sindaco di Aci Sant’Antonio Santo Caruso, che ha poi aggiunto: “Ritengo particolarmente importante la stipula di un simile convenzione per la funzione educativa e stimolante che un progetto del genere ha nell’ottica dello sviluppo dei ragazzi coinvolti. Noi metteremo a disposizione personale e strutture – ha continuato il primo cittadino – e sarò felice di seguire il percorso che gli studenti intraprenderanno lavorando all’interno dell’Ente. È un modo, questo, di alimentare il futuro della nostra terra – ha concluso –
e per questo va evidenziato che un passaggio del genere in un simile momento storico per il nostro territorio riveste un’importanza particolare”.