Acicatena / La nuova chiesa di S. Maria della Consolazione vedrà la luce domenica 4 ottobre nel giardino parrocchiale

Sarà inaugurata il 4 ottobre la nuova chiesa di Santa Maria della Consolazione in Acicatena. La nuova struttura si è resa necessaria dopo l’inagibilità della chiesa a causa del terremoto di santo Stefano del 2018.
Due anni di disagi che hanno portato la comunità a peregrinare per le celebrazioni liturgiche tra l’asilo comunale, il saloncino dell’oratorio e la chiesa di San Giuseppe, grazie alla concessione del parroco della Matrice di Acicatena, don Carmelo Sciuto.
I parrocchiani avranno la gioia, quindi, di avere una chiesa, luogo di incontro e di preghiera. Si devono ringraziare il parroco don Giorgio Balestriere ed in particolare don Andrea Grasso , giovane vicario parrocchiale, che da subito si sono prodigati per realizzare questa struttura, con tenacia e forza di volontà e non perdendo mai la fiducia.
Tutto questo è stato possibile anche grazie alla generosità dei parrocchiani, della CEI, di benefattori anonimi e di coloro che hanno prestato il loro servizio dedicando il loro tempo.
La nuova chiesa è sita nel giardino parrocchiale che nel maggio del 2019 era stato adibito a santuario  all’aperto.
Meravigliosi alcuni particolari quali l’altare in pietra, posto sotto un albero di ulivo che ricorda il luogo in cui Gesù si ritirava a pregare, l’orto degli Ulivi (Getsemani), ed un’antica saia, elegante ornamento per l’edificio sacro.
Non resta che gioire di questo momento importante per una comunità che nelle difficoltà si è sempre rialzata.

Gisella Di Giovanni

 

Print Friendly, PDF & Email