Acireale / La premiazione del concorso letterario “Poeta per caso”. Marcello Perracchio e Simonetta Agnello avvincono il pubblico

È calato il sipario anche sulla nona edizione del Premio letterario “Poeta per caso Città di Acireale”, che per la prima volta ha celebrato le giornate conclusive in piazza Duomo e si prepara a nuovi e più ampi traguardi.

Marcello Perracchio riceve il premio alla carriera
Marcello Perracchio riceve il premio alla carriera

Sono state due giornate di spettacolo vere e proprie, con molti ospiti illustri e con due presentatori d’eccezione, Loredana Marino e Salvo Fichera. La prima delle due serate, venerdì 8 luglio, è stata dedicata alla lettura e alla valutazione, da parte della giuria tecnica e della giuria popolare, delle opere finaliste delle varie sezioni: poesia in lingua italiana, poesia in lingua siciliana, racconti inediti e – grande novità di quest’anno – romanzi e saggi editi.

L'intervento di Simonetta Agnello Hornby
L’intervento di Simonetta Agnello Hornby

Il Premio “Poeta per caso”, organizzato dall’associazione “Cristo Nuova Speranza” (presieduta da Giacomo Trovato) e dal Centro Culturale “Don Francesco D’Urso” (diretto da Salvatore Maugeri), è cresciuto sempre più nel corso degli anni, fino a diventare un concorso letterario di rilevanza nazionale. Nella serata finale di gala sono stati premiati i vincitori delle varie sezioni, che hanno conosciuto direttamente sul palco l’ordine d’arrivo, mentre tra una premiazione e l’altra si alternavano i vari ospiti che hanno ravvivato le due serate, a cominciare da Franco Pulvirenti con il suo repertorio di brani e macchiette siciliani, ma anche con momenti di danza e di intrattenimento di vario genere. Gli stessi destinatari dei premi speciali hanno riservato al pubblico dei momenti eccezionali di spettacolo: Daniela Rossello, cantante lirica premiata per il canto; il cantautore Ugo Mazzei per l’arte; la scrittrice siracusana Melinda Miceli per la letteratura. Per il volontariato è stata premiata Giusy Nicolini, sindaco di Lampedusa, che non potendo essere presente avrebbe dovuto collegarsi via skype, ma neanche questo è stato possibile perché la Nicolini proprio quel giorno era impegnata per ricevere sull’isola il presidente del Senato Pietro Grasso; al suo posto si è collegato il vice sindaco Damiano Sferlazzo che ha fatto toccare con mano la situazione di emergenza – e di accoglienza – che si vive quotidianamente nell’isoletta mediterranea.

Passerella finale sul palco di tutti protagonisti della manifestazione
Passerella finale sul palco di tutti i protagonisti della manifestazione

Ma gli interventi più coinvolgenti e che hanno riscosso i maggiori consensi del pubblico sono stati senza dubbio quelli di Marcello Perracchio (premiato per la carriera), l’anziano attore catanese famoso per la sua interpretazione del dott. Pasquano, il medico legale della nota serie televisiva del commissario Montalbano (tratta dai libri di Andrea Camilleri), con il suo tono ironico e sornione; e quello della scrittrice siculo-inglese Simonetta Agnello Hornby (premiata per la letteratura), la quale ha manifestato la sua cordialità e la sua disponibilità, oltre che sul palco, anche prima della serata, nello spazio dedicato alle interviste dei giornalisti, e durante il cocktail successivo alla premiazione, affermando di essere “sempre disponibile con i suoi lettori, dei quali cerca sempre il contatto e l’opinione”.

Il nostro collaboratore Nino De Maria insieme con Simonetta Agnello ed il presentatore Salvo Ficcherà
Il nostro collaboratore Nino De Maria insieme con Simonetta Agnello ed il presentatore Salvo Fichera

Anche i due presentatori hanno riservato al pubblico dei momenti di spettacolo, con dei simpatici siparietti comici ed esibendosi, individualmente, Loredana Marino come cantante e Salvo Fichera come imitatore, con una perfetta interpretazione di Andrea Camilleri.

Contestualmente al Premio “Poeta per caso” si è pure svolto il concorso “Fotografo per caso”, coordinato dall’architetto Carmelo Strano, la cui premiazione è avvenuta nella serata di venerdì 9, mentre tutte le opere pervenute (più di 60) sono state ordinate nel salone del Palazzo del Turismo, dove resteranno esposte fino al 28 luglio.

Le due serate finali si sono avvalse della direzione artistica di Loredana Marino e della regia di Franco Cannata e sono state trasmesse in livestreaming su “www.innovationtv.it”.

Questo, infine, l’elenco dei premiati:

Categoria poesia in lingua italiana: per il gruppo “scuola” Sara Martinelli, con la poesia “1 novembre 2010”; gruppo “giovani” Sara Mangano con “Desiderio di vita”; gruppo “adulti” Gloriana Solaro con “Getsemani”;

Categoria poesia in lingua siciliana: Rocco Chinnici con la composizione “Munnu stranu”;

– Categoria racconti inediti: Caterina Romano con il racconto “Eravamo bambini”;

– Categoria opere edite: Franco De Luca con il romanzo “La chiameremo vita”.

I vincitori hanno ricevuto come premio una pregevole scultura realizzata dalla maestra Francesca Cannavò, mentre ai secondi e terzi classificati sono state consegnate delle targhe.

Grande soddisfazione è stata manifestata dagli organizzatori, per bocca di Giacomo Trovato, presidente dell’associazione “Cristo Nuova Speranza”, il quale chiamato sul palco a conclusione della serata finale ha ringraziato tutti coloro che hanno contribuito alla buona riuscita della manifestazione.

AD

Print Friendly, PDF & Email