Acireale / Parte “Start up my City”, progetti imprenditoriali per dare opportunità di lavoro ai giovani

Parte ad Acireale il progetto “Start up my City”. Lo scopo? Impedire la fuga di cervelli e dare l’opportunità ai giovani talentuosi di dar vita a nuove imprese nella loro terra.

508eae14-c2be-4385-8dec-0b1d1dea2ad2 (FILEminimizer)Dopo il suggerimento dell’Unione Europea, i presidenti del Leo Club Maria Aurora Cristaudo e del Lions Club Rosario Faraci, si sono resi conto dell’importanza da attribuire ai giovani che vivono nel comprensorio delle Aci e dar loro la possibilità di crearsi un futuro rimanendo nella propria terra.

7a6fca2c-eb46-4136-b1ee-b33c36f59f10 (FILEminimizer)Questo programma di sensibilizzazione dei giovani dai 16 ai 30 anni, vedrà interventi da parte del Leo Club e del Lions Club nelle scuole superiori, negli ambienti giovanili delle consulte e delle associazioni, nei gruppi di impegno e di volontariato di Acireale, Aci Bonaccorsi, Acicatena, Aci Sant’Antonio, Viagrande, Valverde, Santa Venerina e Zafferana Etnea. In questo vasto territorio molti sono i giovani alle prese con i primi impegni lavorativi che trovano difficoltà d’impiego, molti i giovani ricchi di idee innovative che, per mancanza di fondi, non di capacità, sono costretti ad accontentarsi di lavori par-time, dividendo il loro tempo tra Università e la voglia di mettere in pratica, magari, gli studi  affrontati  o che stanno affrontando.

d793f19b-5cb7-4df5-a7d7-fffba3ddbcaf (FILEminimizer)Ad intervenire durante la presentazione avvenuta al Palazzo del Turismo di Acireale, il sindaco Roberto Barbagallo, i presidenti del Leo Club Maria Aurora Cristaudo e del Lions Club Rosario Faraci, la presidente del distretto 108YB del Leo Club Sicilia Enrica Lo Medico e Giorgia Maria D’Allura, docente dell’Università di Catania. A seguire le testimonianze di alcuni startupper catanesi: Dario Distefano, Sergio Serafini, Daniele Pecoraro ed Anna Bonfiglio.

Rosario Faraci, Presidente del Lions Club
Rosario Faraci, Presidente del Lions Club

Questi incontri vogliono aprire nuove possibilità ai giovani, incentivandoli ad organizzarsi in team e partecipare ad un contest creativo di idee e progetti imprenditoriali che si terrà nel mese di marzo 2016. I migliori progetti verranno selezionati e ammessi ad alcune premialità in denaro oppure a menzioni speciali o riconoscimenti. “Il vasto territorio delle Aci presenta una caratteristica diversa rispetto alla media provinciale -ha detto nel suo intervento, Rosario Faraci – c’è un maggiore fermento imprenditoriale, ad esclusione di Acireale e di Santa Venerina. Nell’arco di dieci anni il territorio delle Aci ha visto un calo delle imprese attive”.

roberto_barbagallo compresso
Roberto Barbagallo, Sindaco di Acireale

Il sindaco di Acireale, ha dichiarato: “Fare impresa, in un momento di flessione in tutta la regione è fondamentale e per questo attraverso l’iniziativa del Lions e del Leo Club sollecitiamo i giovani ad attivarsi a valutare anche questa prospettiva. Testimoni della positività del progetto “Start up my City” molti giovani che hanno avviato le loro start up, che ad oggi lavorano e hanno creato lavoro per tanti altri loro coetanei. Purtroppo gli enti non possono più garantire flussi di occupazione. Acireale avrà un suo incubatore, un luogo fisico, per sostenere i giovani che hanno idee e progetti e che vogliono trasformare le difficoltà in opportunità di lavoro e sviluppo del territorio”.

Ileana Bella

Print Friendly, PDF & Email