Arte / La Coriandolata a Guspini, in Sardegna, con l’opera di Antonello Blandi

Casa è dove potersi rifugiare al termine di una giornata lavorativa, con le persone che ami. Casa è anche l’inizio di una nuova vita, lontano dal tuo luogo natìo che spesso si lascia per motivi lavorativi o, ancor peggio, per fuggire da sevizie e torture dai luoghi di guerra.
La casa diventa così simbolo della speranza, viaggiando a bordo di una grande barca, quella tipica dei pescatori siciliani, rimanendo sospesa tra cielo e mare.
Un’opera carica di significati allegorici – informa una nota stampa –  quella che  realizzata dalle posatrici dell’associazione culturale Coriandolata® di Acireale, a Guspini (Sardegna), in occasione della “Festa della letteratura” dal 30 agosto ad oggi, 1 settembre.
L’opera “A volo di mare”, presa in prestito dall’artista Antonello Blandi è stata scelta per i temi che possono essere intuiti: il viaggio, la speranza, la ricerca della libertà che oltrepassa i limiti del pregiudizio e della differenza di ogni genere. Infine l’immigrazione: le case in viaggio su questa enorme barca, rappresentano tutti coloro che abbandonando la propria terra, portando con sé il sogno e la voglia di cominciare una nuova vita altrove.
Temi di grande attualità sulla quale si può cogliere la Sicilia, nei suoi colori caldi, scelti per la barca  e per le case, ma anche per la presenza in basso a destra del vulcano Etna.
Di origini siciliane è l’autore dell’opera, Antonello Blandi. Nasce a Palermo il 27 settembre del 1963, ma nelle sue vene scorre l’arte, che complice anche la professione di grafico pubblicitario, lo spinge a comporre opere che inneggiano al puro ottimismo e all’esaltazione della cromaticità del sud.
La sua ascesa professionale parte nel 1995, occupandosi delle esposizioni della Regione Siciliana negli Stati Uniti e in Italia e in seguito dell’ allestimento di altri Expo. Da queste esperienze, in Blandi matura la voglia di rappresentare una Sicilia nei suoi quadri, dove tutto è caratterizzato dalla solarità, dalla forte cromaticità e da una prospettiva irreale delle forme architettoniche, che si ricorrono tra classici decori e immaginarie prospettive, in cui gli accoppiamenti cromatici rimangono sempre equilibrati in assoluta armonia tra gusto e fantasia.
Notevole il successo di Antonello Blandi all’estero: le sue opere per la prima volta vengono esposte nel 1997 presso la Columbus Expo a New York. Da qui altre città: Soho, Sidney, Manhattan in occasione dell’Expo Center Italia, ma non possiamo non citare la catena di ristoranti Drago di West Hollywood a Los Angeles.
Oggi gran parte delle proprie opere vengono rappresentate su splenditi foulard in seta, prodotti presso le seterie di Como, con procedimenti artigianali che esaltano la manodopera made in Italy.
L’opera “A volo di mare” si sposa con il tema scelto quest’anno dagli organizzatori della “Festa della letteratura” a Guspini: “Liberarsi liberando. Cacciatori di orizzonti, cercatori di libertà”.
Teatro, incontri, laboratori, proiezioni. Insomma un viaggio nella letteratura per bambini, che vedrà al contempo tra gli eventi collaterali, il IV Raduno Internazionale di infioratori, a cura degli Infioratori di Santa Maria Guspini, in cui saranno presenti ben 6 gruppi: oltre la Coriandolata® Acireale, anche il Gruppo Infjoraturi Gharb Goz (Malta), Yasuhiko Fujikawa (Giappone), Associazione Inforate artistiche Truciolinarte (Torricella Sicura- Abruzzo), Associazione Infiorata Montefiore dell’Aso (Marche) e Gruppo Infiorata Nicolò Guspini (Sardegna).
Un’esperienza emozionate che per il secondo anno si accingono a vivere i giovani de la Coriandolata®, che nel corso principale lavorano sull’opera di dimensioni 4,20 mt per lato, usando sabbia vulcanica e coriandoli monocromatici,  insieme ai colleghi che realizzeranno altre maestosità nelle loro rispettive tecniche.