martedì, 26 Settembre 2023

Il giornale | Il fondatore | L'editore | Contatti

La Voce dell'Jonio

Fondato nel 1958 da Orazio Vecchio

HomePrimo pianoCatania / Il prestigioso Monastero dei Benedettini di Catania

Catania / Il prestigioso Monastero dei Benedettini di Catania

Tra le varie attrazioni che si possono trovare a Catania, è certamente degno di nota il Monastero dei Benedettini. Si tratta di un imponente complesso ecclesiastico situato in piazza Dante, a pochi minuti dal Duomo di Catania e dal centro storico. L’edificio è uno dei più grandi plessi monastici d’Europa. Oltre ad essere Patrimonio Mondiale UNESCO, è anche la sede del Dipartimento di Scienze Umanistiche.

Catania / La fondazione da parte dei monaci cassinesi 

La sua fondazione risale al 1558 ed è attribuita ai monaci cassinesi. Il Monastero non è sempre stato come si presenta oggi ai nostri occhi. Inizialmente aveva una forma quadrata con all’interno un chiostro dei “Marmi”. Era così definito perché nel colonnato seicentesco era presente il marmo pregiato di Carrara.

Catania / Le conseguenze dell’eruzione vulcanica del ’69 e del terremoto del ’93

Il complesso monastico subì le conseguenze dell’eruzione vulcanica del 1669 e del terremoto del 1693. La colata del vulcano riuscì nell’occasione a raggiungere infatti la cinta muraria di Catania e le mura del Monastero, che in parte si salvò dalla catastrofe. A non salvarsi fu la chiesa annessa, che venne ristrutturata 18 anni dopo. Il terremoto del ’93 fu uno dei più terribili cataclismi che la Sicilia ha avuto la sfortuna di vivere: le scosse raggiunsero magnitudo 7.7. Esso distrusse la città che infatti, a seguito, era ricoperta dalle macerie. Del Monastero rimasero intatti il primo piano, il piano interrato e solo 14 colonne del chiostro.

Monastero dei Benedettini Catania Dopo 9 anni dal terremoto iniziarono i lavori di ristrutturazione del monastero.    A partecipare alla ristrutturazione del magnifico edificio ci furono i migliori architetti del tempo: Ittar, Battaglia Santangelo, Battaglia e Palazzotto. Esso ritornò ad essere popolato da monaci ed inoltre vennero apportate delle modifiche. Fu ingrandito e vennero aggiunti il Chiostro di Levante, la biblioteca, le cucine, il coro di notte, i refettori e l’ala del noviziato.

Catania / Passaggio della gestione del Monastero al Comune di Catania 

Lo Stato ha confiscato alla chiesa  il Monastero dei Benedettini per consegnarlo al Comune di Catania. Il comune ha allora deciso di metterlo a disposizione dei cittadini e dei turisti utilizzandolo come complesso per scuole, caserme e ospedali.

Monastero dei Benedettini / Sede del DISUM 

monastero Benedettini Catania Negli anni ’70, il complesso monastico divenne sede del Dipartimento di Scienze Umanistiche dell’Università di Catania. Dentro il monastero ci sono numerose aule molto ampie che oggi i professori utilizzano per svolgere le loro lezioni universitarie. Un tempo queste aule erano destinate ai monaci come uffici personali.

Monastero dei Benedettini / principale meta turistica di Catania

Come sappiamo, Catania è una meta turistica e il Monastero dei Benedettini è una delle principali attrazioni. Ogni giorno si possono incontrare persone provenienti da diverse città, non solo italiane, che ammirano affascinati la bellezza di questo fantastico monumento ricco di storia. Numerose visite guidate vengono organizzate dalle scuole, sia primarie che secondarie. Il monastero offre al pubblico la possibilità di prenotare delle visite guidate di un’ora e mezza in cui ci si potrà immergere nell’ambiente e immaginare la vita dei monaci dentro l’edificio. Chiunque può prenotare la visita accompagnato dalla guida tutti i giorni della settimana dalle 9 alle 17 al prezzo di 7 euro.

Clara Bonvissuto

Print Friendly, PDF & Email
- Advertisment -

Ultimi articoli

error: Contenuto protetto