Categoria: Interviste

interviste

Giovani e futuro: workshop dell’Mpa su “L’Acireale che non c’è”

“I giovani protagonisti attivi dello sviluppo e del futuro di Acireale” è questo l’obiettivo che i workshop promossi dai giovani dell’Mpa si sono imposti. Il primo, svoltosi giorno 5 nella Sala Conferenze della Parrocchia San Paolo, intitolato “L’Acireale che non c’è. Scenari di Sviluppo sostenibile”, è stato introdotto dal commissario locale del partito, Alfio Brischetto…

Il punto sulla questione (educativa)

“…rivendichiamo alla dimensione educativa, umana e religiosa, un ruolo primario nella crescita del Mezzogiorno: uno sviluppo autentico e integrale ha nell’educazione le sue fondamenta più solide, perché assicura il senso di responsabilità e l’efficacia dell’agire, cioè i requisiti essenziali del gusto e della capacità di intrapresa. I veri attori dello sviluppo non sono i mezzi…

Cristiani, politica, società: dalla Cei una parola chiara

“La Chiesa che vive in Italia ha parlato al Paese con riconosciuta autorevolezza e credibilità. Ha saputo farlo dimostrando unità di giudizio, anche nella disamina delle delicate problematiche che ne stanno segnando la vita politica e sociale”. Lo afferma il comunicato finale del Consiglio permanente della Cei.

Presentato il n.40 di “Bioetica e Cultura”, al centro i giovani e l’educazione

Dall’incontro per la presentazione del volume “Bioetica e Cultura” n. 40, rivista edita dall’Istituto di Bioetica e diretta da Giuseppe Vecchio, sono emerse delle tematiche legate a doppio filo con l’argomento della sezione monotematica dedicata alle dipendenze. In particolare durante il dibattito l’attenzione è stata posta sulla questione giovanile, il relativismo valoriale, la crisi educativa…

Le tasse? Una questione (anche) di etica

Intervistato dal Sir, Flavio Felice, ordinario di dottrine economiche e politiche alla Pul, spiega quanto stretta sia la relazione tra fisco, etica e cittadini, e come sia necessario “rendere più efficaci le istituzioni che controllano coloro che sono eletti alla nobile arte del governo”.

La “Liberacittadinanza” acese incontra Don Panizza

Don Giacomo Panizza, il sacerdote bresciano che da 35 anni presta il suo servizio religioso e sociale al Sud, ha ricevuto un riconoscimento per la coerenza civile. Il fondatore della comunità calabrese “Progetto Sud” ha incontrato gli studenti e la cittadinanza acese, e continua il suo impegno con passione, dedizione e fede, nonostante le vili intimidazioni mafiose.