Diocesi / Il 18 ottobre ad Acicatena il diacono Andrea Sciacca sarà ordinato sacerdote. Una vocazione precoce, dono di Dio per la comunità

Aci Catena si appresta a vivere un momento di straordinaria importanza e di particolare grazia. Questo evento eccezionale è l’ordinazione presbiterale di un giovane della parrocchia Santuario “Maria SS. della Catena”, Andrea Sciacca, che sarà ordinato nella chiesa Madre il prossimo 18 ottobre. Il rito di ordinazione sarà presieduto dal vescovo mons. Antonino Raspanti e avrà inizio alle 18.30.compressa-don-andrea-sciacca-2

Il dono di un novello sacerdote è sempre un fatto che stupisce e riempie di gioia. Ma nell’ordinazione di don Andrea quello che meraviglia è anche la precocità del suo percorso vocazionale. Andrea è cresciuto nei gruppi di catechesi e giovanili della sua parrocchia di origine, a contatto continuo con le celebrazioni liturgiche e nutrito dalla spiritualità mariana che si respira nel Santuario di Aci Catena. È in questo contesto favorevole che si è fatta strada ed è emersa la chiamata al sacerdozio, alla quale Andrea ha risposto prontamente. Infatti, dopo aver terminato gli studi al liceo Classico, ha svolto subito il suo anno propedeutico al Seminario nel 2009-2010, di modo che nel 2010, a 20 anni, era già alunno del Seminario maggiore.

Gli anni di Seminario sono trascorsi in modo fecondo, nella preghiera, nello studio della teologia, nella formazione umana e spirituale. Sempre con fermezza, serenità e dedizione, impegnato a crescere nell’amore di Dio e del prossimo. Certamente hanno arricchito il suo percorso formativo il tirocinio pastorale nelle parrocchie di Aci Bonaccorsi e di S. Maria Ammalati, così come tante altre esperienze caritative e formative vissute fuori dai confini del Seminario.

Il 10 ottobre 2015 è stato ordinato diacono. Ora giunge la tappa più importante: la consacrazione ultima e definitiva che conformerà don Andrea a Cristo sacerdote e donerà alla nostra Chiesa un nuovo presbitero.

L’ordinazione sarà preceduta, lunedì 17 alle ore 19.00 nella chiesa Madre di Aci Catena, da una celebrazione eucaristica e una veglia di preghiera presieduta dal Rettore del Seminario con la presenza di tutti i seminaristi. La domenica seguente, 23 ottobre, il novello presbitero presiederà la sua prima messa, alle ore 10.00, naturalmente nella sua parrocchia di origine. E sarà il momento per unirci alla sua gioia per il dono del sacerdozio e per ringraziare Dio che non fa mancare gli operai alla sua Chiesa.

don Alfio Privitera

Print Friendly, PDF & Email