Diocesi / Il Ritiro di Avvento, occasione di formazione spirituale

 “Gemma di Speranza – ritiro di Avvento per giovani in cammino” è l’iniziativa che il Servizio per la Pastorale Giovanile della Diocesi di Acireale propone oggi, domenica 12 dicembre dalle ore 16 alle ore 19,30 come tappa di preparazione al Santo Natale.

L’incontro – informa una nota della Curia – si terrà nella Cappella dell’ex Seminario estivo in Santa Maria Ammalati. E offrirà la possibilità di una riflessione sui temi del Natale. Sarà tenuto da Don Antonino La Manna, Rettore del Seminario Arcivescovile di Catania e docente di Sacra Scrittura allo Studio Teologico “San Paolo” di Catania che ha accettato l’invito del direttore don Orazio Sciacca.

don Orazio sciacca
Don Orazio Sciacca

Il Ritiro di Avvento, occasione di formazione spirituale dei ragazzi

Vogliamo riprendere l’iniziativa del ritiro di Avvento per i giovani perchè crediamo fortemente nel valore della formazione spirituale dei nostri ragazzi. Staremo insieme per riscoprire la radice del significato del Natale, per far germogliare ciò che conta davvero nella nostra vita. Custodiamo i germogli di fede che si sono sviluppati con la grazia di Dio”. Con queste parole Don Orazio si rivolge a tutti i ragazzi dai 14 ai 35 anni che desiderano essere gemma viva della Parola del Padre.

“L’obiettivo – continua Don Orazio– oggi è quello di accogliere nella vita anche ciò che meno ci si aspettaRiflettere insieme per imparare ad innaffiare la pianta della nostra esistenza. Pianta che a volte i giovani pensano sia grassa e che quindi abbia bisogno di poca acqua. Invece se ben coltivata la nostra vita può essere un’orchidea. La sfida, soprattutto in questo periodo, è quella di non lasciar morire di sete i semi che ciascuno di noi porta nel cuore. Noi siamo come alberi i cui rami svettano verso il cielo. È necessario – conclude – lasciare entrare Dio nella quotidianità delle nostre vite, nelle azioni che compiamo e nella cura di ciò che può sbocciare nel nostro cuore”.

L’appuntamento è da segnare in calendario per riflettere ed attendere insieme la nascita di Gesù.

 

Print Friendly, PDF & Email