Festival / “La Sicilia delle donne”, omaggio al genio femminile

“La Sicilia delle donne” è un festival del genio femminile di Sicilia, racconta storie e luoghi di artiste siciliane. Il progetto che ha preso vita l’8 marzo, nel mese dedicato alle donne, sta portando avanti un’idea di Marinella Fiume e Fulvia Toscano.

La prima, curatrice del dizionario biografico “Siciliane”, che conta  tantissime figure femminili che hanno contribuito, sin dal medioevo, a fare la storia artistica della Sicilia
La seconda, è direttrice artistica del festival del libro e della letteratura “Naxos Legge”. Si tratta di una serie di appuntamenti virtuali che ogni sera hanno raccontato le numerose artiste siciliane che hanno calcato i palcoscenici. Cioè attrici, cantanti, musiciste, ballerine, scenografe, coreutiche.
Ne abbiamo parlato con una delle creatrici, la scrittrice Marinella Fiume.

“La Sicilia delle donne”: per un mese abbiamo apprezzato la diretta con ospiti diversi che ogni sera hanno attenzionato donne dello spettacolo scomparse.

Marinella Fiume
Marinella Fiume

Abbiamo dato vita ad un itinerario molto lungo che ha toccato Messina, Catania, Palermo e molte altre città. Il progetto, man mano che è andato avanti ha preso vita dà sé. Perché abbiamo avuto gli stessi comuni, scuole o enti che si sono fatti avanti indicandoci donne artiste del loro territorio.

La Sicilia delle donne: sono tutte donne famose?

Abbiamo cominciato con personaggi famosi e man mano sono venuti fuori anche nomi famosi ma ormai dimenticati. Spesso su di loro è calato l’oblio perché oscurate da una storiografia troppo maschilista.

Il festival come si è svolto?

Ogni serata ha avuto un personaggio o due, diversi. Abbiamo discusso di loro e del territorio dove hanno vissuto e operato. Per ogni appuntamento sono intervenuti rappresentanti politici, cultori dell’arte del personaggio, scrittori, musicisti, attori.
Il festival ha parlato tanto del nostro bel territorio. Nella conduzione abbiamo scelto tre possibilità,  un filmato di 45 – 60 minuti, oppure si parla del personaggio in streaming arricchito di qualche fotografia o filmati. A turno abbiamo condotto  io e Fulvia Toscano. E’ venuto, e continua a venir fuori, uno spettacolo meraviglioso.

Il festival avrà un seguito?

E’ nostra intenzione continuare. L’anno prossimo parleremo di altri personaggi, tratteremo le scrittrici, le rivoluzionarie, le regine, le matematiche, le astrologhe e i personaggi femminili mitologici. Tutte personalità che, passato il loro momento, sono state dimenticate o trascurate. Sono sicura che anche un altr’anno sarà un successo.

Mariella Di Mauro

 

Print Friendly, PDF & Email