GAL / Pubblicato l’elenco dei candidati del progetto MEN tra Sicilia e Malta

Il Gal Terre di Aci comunica che sono stati pubblicati sul sito del comune di Acireale l’elenco dei candidati ammissibili alla prova scritta e orale e quello delle istanze irricevibili e inammissibili relativi al progetto Excellent Mediterranean Net (MEN) tra Malta e Sicilia. Come illustrato dal GAL, si tratta di un semestre di formazione e lavoro retribuito nell’ambito di uno scambio transfrontaliero. Consentirà esperienze lavorative per 60 giovani siciliani che potranno sostenere uno stage remunerato a Malta. E 40 maltesi che, a loro volta, faranno altrettanto in Sicilia, grazie a un finanziamento dell’Unione europea di circa 2 milioni e settecentomila euro.

GAL / Tra Malta e Sicilia: le candidature per il progetto MEN

Sono pervenute 153 domande, di cui 27 irricevibili ed una inammissibile. Al momento sono 125 i candidati ai test scritti e all’orale. Entro giorno 13 marzo, gli autori delle domande irricevibili potranno fare richiesta di riesame se in possesso dei requisiti richiesti alla data di chiusura del bando. Sempre che sia possibile risolvere le motivazioni che hanno portato all’inammissibilità. Il partenariato del progetto MEN si è riunito nei giorni scorsi per nominare la commissione di esame. Previsti per giorno 26 marzo gli scritti, mentre gli orali si svolgeranno tra il 28 e 29 dello stesso mese. Ma è consigliabile sempre verificare sul sito del Comune di Acireale. Le prove si svolgeranno presso l’I.S.I.S. Duca degli Abruzzi sito in Catania, via Duca degli Abruzzi n. 99.

Le domande attualmente pervenute sono ripartite nei seguenti macro ambiti principali:

  • 73 istanze in ambito di turismo, per il quale saranno selezionati 10 tirocinanti;
  • 23 in ambito salute e miglioramento della qualità della vita, per il quale saranno selezionati 20 tirocinanti;
  • 13 istanze in ambito blue economy, per il quale saranno selezionati 10 tirocinanti;
  • 14 istanze in ambito salvaguardia dell’ambiente-economia circolare, sul quale saranno selezionati 20 tirocinanti.

In quest’ultimo caso, attraverso una successiva selezione, saranno ripescati gli overbooking (coloro i quali non trovano accesso nella prima scelta indicata) e che avevano indicato come secondo ambito la salvaguardia dell’ambiente-economia circolare.

Progetto MEN / La selezione 

Alla fine della selezione, tutti i richiedenti riceveranno nozioni di conoscenza del mercato maltese e confluiranno in una banca dati atta a conciliare domanda e offerta di lavoro. Mentre i primi 60 classificati saranno posti in mobilità e seguiti per l’inserimento presso le aziende maltesi per svolgere il tirocinio di lavoro semestrale loro assegnato. La selezione verrà effettuata da una commissione e sarà a cura dei tre Istituti Tecnici Superiori partner del progetto.

I test a scelta multipla consisteranno in 20 domande di competenze linguistiche (conoscenza base dell’inglese), 20 domande tecniche per ambito prescelto e 30 psicoattitudinali, per un totale di 70 domande da risolvere entro 60 minuti. La prova orale, con un peso di 30 punti, è volta ad indagare prioritariamente gli aspetti motivazionali. Solo coloro i quali avranno raggiunto un totale di 60 punti dalla sommatoria del test scritto e della prova orale confluiranno nella graduatoria definitiva. Da quest’ultima, in ordine decrescente si comporranno le graduatorie per ciascun ambito fino a capienza ultimata, per un complessivo numero di 60 tirocinanti che saranno avviati alla mobilità.

GAL / Il programma per i candidati del progetto MEN tra Sicilia e Malta

Il programma di mobilità prevede: la preparazione pre-partenza; welcoming e attività di introduzione all’azienda ospitante a cura del partner maltese Mcast; tirocinio in azienda per sei mesi e svolgimento delle attività assegnate e pianificate prima della mobilità. Ancora erogazione dei voucher mensili di 2000 euro lordi; monitoraggio e valutazione del tirocinio; analisi degli impatti e dei risultati e del placement dei destinatari. La preparazione pre-partenza prevede 10 ore di orientamento/motivazionale linguistico e di preparazione alla permanenza a Malta, secondo un progetto formativo individuale comprendente orari di lavoro, obiettivi e risultati. A ciascun tirocinante verrà dato un elenco alloggi, un piano dei costi per il soggiorno a Malta per il pernottamento, per i mezzi pubblici ed una mappa per la localizzazione delle aziende. Prima della partenza, sono previsti due incontri online individuali con le imprese ospitanti selezionate dal partner maltese MCast nei vari ambiti prescelti.

La mobilità verrà anticipata dalla sottoscrizione da parte dei destinatari del contratto di mobilità e del regolamento. Oltre alla sottoscrizione della lettera di accordo con l’impresa ospitante. Prima della partenza avverrà la distribuzione dei kit composti da dispense, diari, questionari, libri, tute da lavoro, mascherine, guanti e altro materiale utile ai destinatari (biglietti aerei, biglietti per la mobilità interna). Sul sito del GAL, restano disponibili un video di sintesi, il bando e il modello di domanda in word  destinati agli interessati partecipanti. L’obiettivo del progetto MEN è incrementare la mobilità dei lavoratori nell’area transfrontaliera italo-maltese attraverso la creazione di servizi congiunti di orientamento e accompagnamento al lavoro, al fine di favorire la qualificazione e l’inserimento lavorativo.

Print Friendly, PDF & Email