Intervista / Il cardinale Parolin alla Chiesa di Acireale: “Preghiamo per il Sinodo dei vescovi”

0
70
cardinale Pietro Parolin

Chiara Costanzo, collaboratrice dell’Ufficio Comunicazioni Sociali della diocesi acese, durante uno stage a Roma presso l’agenzia Sir, ha avuto la possibilità di incontrare il cardinale Pietro Parolin per approfondire l’inizio della seconda fase del Sinodo dei Vescovi che si svolgerà il prossimo ottobre. E che con grande fervore e senso di unità, la Chiesa Cattolica si prepara a vivere. Quest’evento, tanto atteso e preparato,  rappresenta un momento di grazia e riflessione sotto l’ispirazione dello Spirito Santo, voluto fortemente da Papa Francesco. Lo riporta una nota dell’Ufficio Comunicazioni sociali della diocesi.

cardinale Parolin e Chiara Costanzo
Il cardinale Parolin e la nostra Chiara Costanzo

Il cardinale Pietro Parolin, Segretario di Stato della Santa Sede, così dichiara nell’intervista rilasciata a Chiara Costanzo: “Invito tutti i fedeli della Diocesi di Acireale a sentirsi partecipi di questo momento di grazia. La preparazione e lo svolgimento del Sinodo dei Vescovi richiedono il sostegno e la preghiera di tutta la comunità ecclesiale. Preghiamo affinché lo Spirito Santo guidi i lavori sinodali e illumini i partecipanti, affinché possano discernere la volontà di Dio per la Chiesa e per il mondo”.

E conclude: “Mentre ci avviciniamo a questo importante appuntamento, è essenziale mantenere viva la consapevolezza dell’importanza della sinodalità che ci guida verso una Chiesa più unita e missionaria. Una Chiesa capace di rispondere alle sfide del nostro tempo con il messaggio di speranza e amore di Gesù Cristo”.

Sinodo dei vescovi
Sinodo dei vescovi

 Il Sinodo e l’Instrumentum Laboris 

In questi giorni sarà completato l’Instrumentum Laboris, il documento guida che sarà ulteriormente esaminato e discusso dai partecipanti durante la sessione sinodale di ottobre. Questo testo fondamentale offre una base di riflessione sui temi chiave del Sinodo. Cioè comunione, partecipazione e missione che trovano il loro compimento nell’annuncio del Vangelo.

  • Comunione: rappresenta il legame profondo tra i fedeli e la Chiesa, uniti nella fede e nella carità.
  • Partecipazione: indica il coinvolgimento attivo di tutti i membri della Chiesa, dal clero ai laici, nel processo decisionale e nella vita comunitaria.
  • Missione: È il cuore pulsante della sinodalità, l’annuncio del Vangelo all’uomo contemporaneo, nella situazione in cui si trova.
Print Friendly, PDF & Email