Missione Giovani 1 / Dal 7 al 15 ottobre una “task force” di frati minori e suore di Assisi e laici ad Acireale. La Chiesa incontra i ragazzi là dove sono

foto-2-locandina-bassaDal 7 al 15 ottobre la nostra diocesi, in occasione del giubileo straordinario della misericordia, vivrà l’esperienza della “Missione giovani”.
Motto della missione – che nasce dall’invito del vescovo mons. Antonino Raspanti alla consulta diocesana di pastorale giovanile e dal desiderio di Papa Francesco di essere Chiesa “in uscita” e “Oasi di misericordia” per tutti – “Ascolta la tua sete”; l’obiettivo è quello di far riscoprire la fede ai giovani e Dio come padre della vita.
La missione si svolgerà in due luoghi, a Giarre e ad Acireale; la Chiesa raggiungerà i giovani nei luoghi da loro frequentati, scuole, pub, discoteche, piazze, per annunciare la Parola di Dio.
Venerdì 7 la messa di apertura nella chiesa madre di Giarre; sabato 15 il giubileo diocesano dei giovani in piazza duomo ad Acireale e la messa conclusiva in Cattedrale del vescovo; da martedì 11 a venerdì 14 catechesi al teatro “Turi Ferro” di Acireale e al “Rex” di Giarre alle 21.
Ad animare la missione circa 60 missionari, frati minori, suore, laici e giovani coordinati dal Servizio orientamento giovane di Assisi. Il S.o.g. nasce più di 35 anni fa con Giovanni Marini, un frate minore che ha sentito la necessità di cercare i giovani nelle parrocchie d’Italia per iniziare un’attività di evangelizzazione. Nasce in seguito l’idea di creare un centro di accoglienza a Santa Maria degli Angeli per accogliere e aggregare giovani di diverse zone d’Italia e per dare inizio ad un’attività di pastorale giovanile e vocazionale. Nel 2001 si costituisce la comunità di “Casa tre compagni”  che appoggia le iniziative di fra Giovanni e collabora nella loro attuazione. Dal 2007 il Servizio orientamento giovane ha dato in via ad un processo di evangelizzazione con le “Missioni giovani”.

Graziella De Maria

 

Print Friendly, PDF & Email