Ospedale Cannizzaro / Donazione dell’Ordine Costantiniano e visita del vescovo Raspanti

Il Direttore Generale dell’Azienda Ospedaliera Cannizzaro di Catania, dott. Salvatore Giuffrida, insieme con il Direttore Sanitario dott.ssa Diana Cinà e il Direttore Amministrativo dott. Giuseppe Modica, ha ricevuto nei giorni scorsi mons. Antonino Raspanti, vescovo di Acireale e vicepresidente della Conferenza Episcopale Italiana per il Sud, e l’avvocato Antonino Amato, referente per Catania del Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio.

Da sx: Giuffrida, Cinà, Modica, Torracca, Amato , mons. Raspanti

Nel corso della visita, alla presenza del cappellano dell’Ospedale don Mario Torracca- si legge in una nota del Cannizzaro – la Direzione aziendale ha voluto ringraziare l’Ordine Costantiniano, guidato dal Principe
Carlo di Borbone delle Due Sicilie, della cospicua donazione promossa a seguito dell’emergenza Covid-19: la somma già trasferita all’Ospedale contribuirà alla dotazione a utenti e personale di dispositivi di protezione e di presidi atti a prevenire e contenere la diffusione del contagio.
L’incontro è stato anche occasione per un confronto sull’assistenza prestata ai malati Covid, sull’impegno dell’Azienda Cannizzaro nell’emergenza epidemiologica e sul suo ruolo sul territorio, sulle azioni previste nella “fase 2” e in avanti.
«Ringrazio mons. Raspanti per la cortesia che ha voluto riservarci – ha detto il Direttore Giuffrida – e l’Ordine Costantiniano per la generosità della donazione. La manifestata reciproca disponibilità darà di certo modo di proseguire proficuamente la collaborazione».

Print Friendly, PDF & Email