Poeti in scena all’Università di Catania con la rassegna “Il verso presente”

0
53

Respiro internazionale per la seconda edizione della rassegna Il verso presente, ciclo di incontri sulla poesia contemporanea organizzati dalla Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Catania, dal Dipartimento di Filologia Moderna e Dipartimento di Scienze Umane.

Dopo il successo di un primo percorso formativo incentrato sulla poesia italiana degli ultimi trent’anni, al centro dei nuovi incontri in programma a partire dal prossimo 30 marzo saranno, infatti, la più recente produzione poetica di alcune aree del Mediterraneo e le forme del dialogo culturale che le stesse hanno avviato in tempi recenti con l’Occidente.

Poeti in scena nel mondo il filo conduttore della rassegna che in questa seconda edizione vuole affiancare il percorso scientifico a forme di spettacolo, favorendo la fruizione ad un pubblico ampio ed eterogeneo. Insistendo sull’oralità genetica dell’atto poetico si cercherà, nel dialogo e nel confronto interculturale con autori e studiosi provenienti da diversi paesi come Grecia, Francia,  Siria, Libano e Tunisia, di indagare i modi, le forme e le tecniche della versificazione nella sua forma scritta e nelle forme di spettacolarizzazione che agevolano l’accesso della parola poetica al palcoscenico.

Dunque uno studio della poesia sulla scena e la presentazione di letture, recital e spettacoli serali rivolti al pubblico cittadino, così da aprire l’Università al territorio e favorire momenti di socializzazione che non coinvolgano solo studenti ed esperti del genere trattato.  

La rassegna, voluta e organizzata dagli stessi studenti della Facoltà di Lettere, curata da Rosario Castelli, Patrizia Guarino e Cristina Mongioì e coordinata da Antonio Di Grado, vuole  proporre un percorso capace di fornire gli strumenti necessari per conoscere la poesia del nostro tempo e, attraverso il contatto diretto coi versi, recuperare la natura individuale e sociale di ogni atto poetico. Sei gli incontri che vedranno la presenza di autori e studiosi provenienti dalle varie aree geografiche. Ciascuna giornata a sua volta verrà strutturata in tre  momenti differenti. Ogni appuntamento prevede infatti un seminario introduttivo sul tema proposto, tenuto da due o più studiosi, al termine del quale i partecipanti incontreranno i poeti per un dialogo tra pubblico e autore, in linea con le attuali tendenze della comunicazione poetica, finalmente svincolatasi dai confini della pagina scritta. A concludere ogni singola giornata di studio uno spettacolo all’insegna della poesia ospitato dal Monastero dei Benedettini.

Primo appuntamento con Il verso presente previsto, quindi, per mercoledì 30 marzo alle 17,00. Tema del seminario introdotto da Fernando Gioviale, La poesia italiana contemporanea dalla pagina al palcoscenico: il teatro di poesia nella seconda metà del Ventesimo secolo. In programma gli interventi di Stefania Rimini e il dibattito con l’autore Roberto Mussapi. Alle 21.00 l’incontro proseguirà con 150 anni in viaggio coi poeti, reading di Pamela Toscano. Voce narrante: Davide Rondoni.

Il percorso formativo per distinguere i diversi volti poetici che segnano oggi il panorama italiano e internazionale proseguirà poi fino al 16 maggio, con altri incontri che vedranno protagonisti, tra gli altri, Antonio Riccardi, Giampiero Neri, Jean-Jacques Viton, Andrea Inglese, Moncef Ghachem e  Titos Patrikios.

Monica Trovato

Print Friendly, PDF & Email