Salute / Un aiuto per i diabetici. A Paternò dimostrazione di cani addestrati a fiutare crisi glicemiche

Avere qualcuno al proprio fianco, sempre pronto a intervenire e a segnalare in anticipo eventuali innalzamenti o abbassamenti dei valori di zucchero nel sangue, prevendo le tanto temute crisi iper e ipo-glicemiche.
È un sogno che per molte persone con diabete può diventare realtà, grazie all’aiuto di speciali amici a quattro zampe: cani specificamente addestrati per essere in grado di riconoscere problemi glicemici sul nascere e dare in anticipo l’allerta ai propri padroni.
Per offrire ai propri associati l’opportunità di vedere dal vivo come questo possa accadere, l’Associazione Diabete e Famiglia di Catania ha organizzato l’evento “Un naso per il diabete”, grazie al supporto incondizionato di Ypsomed Italia.

Presso l’Agriturismo “Il Casale dell’Etna” di Paternò (CT) – si legge in una nota stampa di Value Relations –  30 pazienti con diabete di tipo 1, soprattutto bambini, accompagnati da parenti e amici, hanno familiarizzato con cani “diabetes friendly”, assistendo a una dimostrazione pratica dell’addestramento necessario a insegnare agli animali il fiuto per le crisi glicemiche. Alcuni istruttori cinofili della Onlus Progetto Serena, infatti, hanno eseguito gli esercizi, brevi e ripetuti, che il cane e il suo compagno umano devono compiere per sviluppare la loro relazione e fare in modo che il primo possa aiutare il secondo nella migliore gestione della patologia.
“Per la prima volta, a Catania e in tutta la Sicilia, delle persone con diabete hanno avuto la possbilità di conoscere e vedere da vicino quest’affascinante metodologia”, spiega Luca Serio, presidente dell’Associazione Diabete e Famiglia.
“Il cane, grazie alla relazione empatica col suo compagno umano, riesce a percepire e a comunicare per tempo un innalzamento o abbassamento del valore degli zuccheri nel sangue, consentendo al padrone di intervenire prima che gli sbalzi glicemici si manifestino, con risultati davvero stupefacenti. Abbiamo voluto avvicinare i nostri associati a questa realtà e quindi organizzare l’evento perché, in linea con gli obiettivi dell’Associazione, ci è sembrata un’occasione preziosa di socializzazione, utile a migliorare la qualità di vita dei pazienti”.

Attiva da 4 anni, con più di 100 associati, l’Associazione Diabete e Famiglia ha sede presso l’U.C.O. Endocrinologia dell’A.R.N.A.S. Ospedale Garibaldi di Catania e nasce con gli obiettivi di: riunire i diabetici e le loro famiglie, esercitare un’attività consultiva, educativa e di sensibilizzazione nei riguardi del diabete per migliorare la qualità della vita e affermare i diritti dei pazienti; promuovere attività ricreative volte a favorire la socializzazione tra gli associati e la condivisione di esperienze

 

Print Friendly, PDF & Email