Tempo di Natale / Siracusa: fino a gennaio 2020 quattro presepi nel Santuario Madonna delle Lacrime

Sulla scia delle parole di Papa Francesco, nel Santuario della Madonna delle Lacrime, sono stati allestiti quattro presepi che – come recita una nota del Santuario – saranno esposti per la contemplazione di tutti i fedeli.
Il primo Presepe artistico – formato da una considerevole quantità di personaggi e manufatti in terracotta, prevalentemente opera di Bongiovanni Vaccaro e di Scuto, donati al Santuario dal dottor Scapellato e conservati dall’ allora rettore del Santuario mons. Pasquale Magnano – è custodito nel Museo di Pio XI e sarà visitabile fino a lunedì 6 gennaio, dalle ore 9 alle ore 12.
Il secondo Presepe – collocato in una Cappella della Basilica – è allestito con sagome finemente rifinite, opera e dono del prof. Aurelio Elia.
Il terzo Presepe – collocato in una Cappella della Basilica – è stato realizzato dagli ammalati e dal personale volontario della sottosezione dell’Unitalsi di Siracusa.
Il quarto presepe, domani sarà posizionato sul Presbiterio dell’altare principale della Cripta, realizzato dai ragazzi, dai genitori e dai catechisti del Santuario della Madonna delle Lacrime.
Il Santuario segnala la delicata attenzione del 16° Presepe Monumentale di Angelo Di Tommaso, realizzato in occasione del 25° Anniversario della Dedicazione del Santuario e della Visita di Giovanni Paolo II a Siracusa. Il tema del presepe di Belvedere – visitabile fino al gennaio 2020, dalle ore 17.30 alle ore 19.30 – riprende la nota esclamazione di Antonina Giusto dinnanzi alle lacrime sgorgate dal Quadretto “La Madonnina piange”.
I pellegrini e i fedeli, che in questo giorni si recheranno in Santuario, potranno pregare davanti a questi presepi e visitare anche la Mostra itinerante di Radio Maria ” Un miracolo di volontariato. Mostra fotografia sui trent’anni di Radio Maria”. Una mostra che narra, con immagini, ricordi e fotografie, i primi 30 anni della nota emittente radiofonica nata per far conoscere il messaggio di amore della Madonna nel mondo.

Print Friendly, PDF & Email