Vangelo della domenica (2 giugno) / La missione di ogni cristiano è testimoniare che Gesù non lascia mai da soli

Canto al Vangelo ( Mt 28,19 – 20 )

Alleluia, alleluia. Andate e fate discepoli tutti i popoli, dice il Signore, ecco, io sono con voi tutti i giorni, fino alla fine del mondo. Alleluia

Vangelo ( Lc 24,46 – 53 )

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Così sta scritto: il Cristo patirà e risorgerà dai morti il terzo giorno, e nel suo nome saranno predicati a tutti i popoli la conversione e il perdono dei peccati, cominciando da Gerusalemme. Di questo voi siete testimoni. Ed ecco, io mando su di voi colui che il Padre mio ha promesso; ma voi restate in città, finché non siate rivestiti di potenza dall’alto».
Poi li condusse fuori verso Betània e, alzate le mani, li benedisse. Mentre li benediceva, si staccò da loro e veniva portato su, in cielo. Ed essi si prostrarono davanti a lui; poi tornarono a Gerusalemme con grande gioia e stavano sempre nel tempio lodando Dio.
C: Parola del Signore.
A: Lode a Te o Cristo

Riflessione

La Liturgia di questa Domenica presenta il brano del vangelo di Luca nel racconto di Gesù che ascende al cielo. E’ l’ultima volta che il Risorto appare ai suoi discepoli dando loro la missione di annunciare il Vangelo a tutti i popoli. Gesù affida ai suoi discepoli la missione di essere suoi testimoni, di divenire cioè persone che annunciano al mondo le cose che Gesù stesso ha loro insegnato. Ma perché i discepoli abbiano la forza e la capacità di ricordare ed annunciare tutto ciò che il loro Maestro gli ha insegnato, Gesù promette loro il dono dello Spirito Santo che  donerà la forza dell’annuncio: “Ed ecco, io mando su di voi colui che il Padre mio ha promesso; ma voi restate in città finchè non siate rivestiti di potenza dall’alto” .
Questa missione affidata ai primi discepoli è la stessa missione continuata dalla Chiesa; dopo il dono dello Spirito Santo, la primitiva Chiesa partendo da Gerusalemme, esce fuori per annunciare il Vangelo fino agli estremi confini della terra. E’ la stessa missione  che Gesù affida ad ogni cristiano esortandolo a credere che Egli è sempre presente e non lascia mai da soli, come ci ricorda il Canto Alleluiatico di questa domenica: “Andate e fate discepoli tutti i popoli, dice il Signore, ecco, io sono con voi tutti i giorni”.

Letizia Franzone