Calcio Catania / Catanzaro corsaro al “Massimino”, decidono Kanoute e Giannone

Match domenicale per il Catania contro il Catanzaro, nel “tour de force” per recuperare le gare fin qui non giocate dal club di Via Magenta a causa delle vicissitudini per il ripescaggio in serie B. Catanzaro fin dalle prime battute si dimostra essere un avversario ostico, diverse le incursioni nei primi minuti, che però non hanno impensierito l’estremo difensore etneo. Ed il gol del Catanzaro non si fa attendere, al 13′ Kanoute raccoglie un tiro praticamente a meta campo che trascina fino all’area di rigore avversaria per poi trafiggere con un fendete l’incolpevole Pisseri. Catania 0 Catanzaro 1. Continua il forcing offensivo del Catanzaro trovando un Catania in difficoltà nel gestire la vivacità dei giocatori ospiti. Al 33′ sempre il Catanzaro a rendersi pericoloso con Fischnaller che spara una bordata da fuori area e va di poco a lato. Un Catania disorientato non riesce a imporre il suo gioco e superare il centrocampo avversario. Al 35′ ci prova da fuori area Marotta, ma il suo tiro è alto sopra la traversa. Scivolano via gli ultimi minuti del primo tempo senza un nulla di fatto per il Catania che non riesce ad affacciarsi nell’area avversaria. Il primo tempo inizia con un cambio totale nell’undici rossazzurro con gli innesti di Curiale, Rizzo e Barisic. Sottil consapevole della posta in gioco cambia totalmente l’assetto per cercare di rimediare ad un brutto primo tempo. Sembra cambiare la musica, il Catania ritorna ad attaccare, Lodi confeziona un delizioso pallonetto per Baraye che calcia di prima intenzione, il Catanzaro salva sulla linea. La curva nord suona la carica, si scaldano gli spalti del Massimino in attesa della stoccata necessaria per pareggiare i conti, ma la riscossa non arriva. Difesa del Catania in bambola al 62′ ed è prima Pisseri poi la traversa a salvare l’undici di Sottil dalla seconda marcatura per il Catanzaro. Rete annullata per il Catania al 65′ per un presunto fuorigioco sugli sviluppi di un calcio di punizione battuto da Lodi. Gran gol dell’appena entrato Giannone al 71′ del secondo tempo con un sinistro che trafigge Pisseri all’angolino. Catania 0 Catanzaro 2. Scorrono i minuti finali ed è sempre il Catanzaro a sfiorare il gol con Nicoletti che con un tiro insidioso colpisce il doppio palo della porta rossazzurra. Vince meritatamente il Catanzaro. In questo match il Catania paga a caro prezzo i diversi incontri ravvicinati che non consentono agli undici di Sottil di rifiatare e provare schemi e strategie di gioco durante la settimana, cinico il Catanzaro che, ben messo in campo da mister Auteri, riesce con un gioco ordinato e vivace ed una gestione oculata dei tempi a portare a casa l’intera posta in palio.